Collegati con noi

Come imparare a perdere peso con il diario alimentare

Come imparare a perdere peso con il diario alimentare

L’impostazione di un regime alimentare sano è una priorità sia per chi deve perdere peso che per quanti vogliono mantenere i risultati ottenuti e tutelare l’equilibrio raggiunto. Tutto questo è possibile con il diario alimentare!

Come imparare a perdere peso con il diario alimentare- foto cooks.kz

Il diario alimentare si presenta come uno strumento che consente di acquisire consapevolezza e individuare le abitudini corrette e i comportamenti sbagliati.

È molto difficile ricordare o fare attenzione al modo di mangiare e per questo annotare quotidianamente ciò che si mangia può aiutare a fare chiarezza.

Ma come funziona il diario alimentare? Come si fa a utilizzarlo in modo davvero efficace?

Caratteristiche

Fondamentalmente il diario alimentare si compone di una serie di schede da compilare come se fosse un’agenza, un modo intelligente per monitorare in un arco di tempo specifico tutti gli alimenti e le bevande consumate.

È possibile creare una versione cartacea oppure affidarsi ad applicazioni scaricabili su tablet, pc o smatphone per mantenere traccia di ciò che si mangia.

Diario alimentare: Vantaggi

Tenere nota di tutti gli alimenti e le bevande che si consumano possono aiutare a far stilare un programma dimagrante ad hoc da un professionista, comprendere se sussistono intolleranze alimentari o combinazioni “sensibili” e prendere coscienza su qualità e quantità di cibo.

Il diario alimentare può essere utile anche per comprendere quanta attività fisica eseguire in base al conteggio calorico assunto nell’arco della giornata.

Come compilarlo

Lo schema adottato per compilare il diario alimenta determina il successo di un comportamento alimentare che acquista consapevolezza.

Ovviamente più informazioni relative al periodo monitorato si acquisiscono e più sarà facile comprendere i punti di forza e gli errori che si commettono sul piano nutrizionale.

  • Settimana
  • Fasce orarie
  • Alimenti e bevande
  • Senso di sazietà
  • Desiderio di mangiare altro
  • Consumo energetico

E così, i giorni della settimana e le fasce orarie lasciano spazio all’annotazione del luogo in cui si consuma il pasto, del tipo di alimento o bevanda consumati e quantità degli alimenti ingeriti (grammi o litri ma anche misure come cucchiaino, tazza o bicchiere).

Aggiungere anche una tabella in cui indicare il senso di sazietà avvertito dopo ogni pasto e l’eventuale desiderio di mangiare altro può contribuire in maniera notevole a stilare un diario alimentare completo e utile.

Non bisogna dimenticare di riservare una sezione in cui si descrive l’attività fisica svolta durante la giornata: tipo di attività, orario e durata aiutano a monitorare il consumo energetico quotidiano.

Motivazione

Il diario alimentare fornisce una fotografia chiara e precisa sul regime alimentare seguito e consente di capire se vi sono stati dei cambiamenti positivi in grado di far raggiungere l’obiettivo stabilito, specialmente dopo la presa di coscienza dei comportamenti alimentari sbagliati.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 2 Media: 2]

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, appassionata di regimi alimentari e animata dalla voglia di trovare la ricetta perfetta per uno stile di vita sano.

Lascia un commento

Non perderti questi consigli