Collegati con noi

Bere caffè decaffeinato aiuta a non mangiare dolci

Bere caffè decaffeinato aiuta a non mangiare dolci

I ricercatori della Cornell University hanno smontato la tesi secondo cui bere caffè aiuta a dimagrire con una ipotesi che conferirebbe alla caffeina il potere di cambiare la percezione del gusto dolce. Cosa significa? Semplicemente che bere caffè farebbe preferire gli alimenti dolci e quindi calorici.

Come evitare i dolci bevendo caffè decaffeinato- foto urbanpost.it

Lo studio sulla correlazione tra caffè e alterazione nella percezione del gusto ha analizzato i comportamenti e percezioni sensoriali di ben 107 volontari, suddivisi in modo casuale in due gruppi.

I componenti del primo gruppo hanno consumato caffè decaffeinato con un supplemento di caffeina di circa 200 mg mentre i componenti del secondo gruppo hanno potuto consumare un caffè dec con una sostanza incapace di produrre alterazioni.

Quello che emerso dalla ricerca statunitense è un effetto parallelo del caffè: la bevanda consente di sentirsi più svegli ma inibisce l’attività dei recettori del gusto.

Questo significa che i consumatori di caffè sarebbero più propensi a consumare prodotti dolci e stuzzicanti, alimenti decisamente banditi nelle diete ipocaloriche o regimi alimentari diretti a far perdere qualche chilo di troppo.

Il commento di Robin Dando, autore dello studio pubblicato sulla rivista Journal of Food Science traccia un pensiero abbastanza chiaro a riguardo: “Quando consumi caffè contenente caffeina viene alterata la percezione del gusto, per tutta la durata del suo effetto sull’organismo. Così se mangi del cibo subito dopo aver bevuto del caffè con caffeina o bevande che la contengono è probabile che la tua percezione del cibo sarà differente”.

Ma come riuscire a beneficiare di quel senso di lucidità conferita dal caffè senza subire un’alterazione della percezione del gusto?

“L’atto stesso del bere il caffè è seguito, grazie al suo aroma e al suo gusto, da una sensazione di maggiore allerta. I volontari hanno percepito una maggiore allerta anche in assenza di caffeina. Quello che sembra più importante è quindi l’atto del bere caffè. La semplice azione di pensare che stai facendo qualcosa che ti fa sentire più sveglio di fatto ti rende più sveglio”. La soluzione dunque è consumare caffè decaffeinato!

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, appassionata di regimi alimentari e animata dalla voglia di trovare la ricetta perfetta per uno stile di vita sano.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti questi consigli