Collegati con noi

Calcolo peso ideale e fabbisogno calorico giornaliero gratis

Calcolo peso ideale e fabbisogno calorico giornaliero gratis

Iniziamo facendo un po’ di chiarezza sui termini. Leggiamo e sentiamo spesso parlare di peso forma, peso ideale, normopeso e anche peso teorico. Tutte queste definizioni indicano la stessa cosa, ovvero il peso che una persona dovrebbe raggiungere per mantenersi in buona salute, per avvertire un senso di pienezza vitale e quindi per scongiurare la comparsa di malattie e patologie anche gravi, soprattutto legate al sovrappeso o all’eccessiva magrezza.

Le malattie e le patologie peso correlate sono infatti molto gravi e interessano l’apparato cardiovascolare, la circolazione del sangue, la salute del sistema osseo muscolare e possono indurre alla comparsa di malattie metaboliche, quindi al diabete.

Ogni persona dovrebbe quindi impegnarsi per raggiungere il peso corretto e per farlo è ideale procedere al calcolo del peso ideale.

Il calcolo peso ideale: come si fa?

Il calcolo peso ideale è variabile da persona a persona e viene stabilito con parametri quali l’età, il sesso e l’altezza. Ci sono diversi modi per calcolare il peso ideale e uno di questi è il BMI o ICM in italiano, ovvero l’indice di massa corporea.

Calcola il tuo indice di massa corporea qui per scoprire il peso ideale

Puoi effettuare il calcolo indice di massa corporea impiegando diversi modi, ma ricorda che si tratta di un risultato indicativo che devi poi legare a fattori come costituzione, età, massa muscolare, sesso e conformazione del tuo corpo. Ecco perché l’indice di massa muscolare è un punto di partenza, che puoi sfruttare per avere un parametro di base dal quale partire. La scelta ideale se vuoi raggiungere il peso ideale è quindi di recarti da un medico nutrizionista ed elaborare un piano dietetico apposito e personalizzato in base alla tua vita, al tuo stile, alle tue esigenze e anche al lavoro che svolgi quotidianamente.

Calcolo peso ideale gratis on line

Dietagratis ti permette di fare il calcolo peso gratis ideale gratis on line in questa pagina.

Tutto ciò che devi inserire nella tabella qui sotto sono dei semplici dati come il tuo peso, la tua altezza e il tuo sesso. Una volta che hai riempito i campi procedi a cliccare sui bottoni e potrai capire velocemente quale è il tuo peso ideale, ma anche il tuo peso ottimale e stabilire quale è il tuo indice di massa corporea.

Tabella di conteggio

Come interpretare l’indice di massa corporea? Ora che hai fatto il calcolo del tuo peso ideale gratis e hai stabilito qual è il tuo indice di massa corporea sappi che l’Organizzazione Mondiale della Salute ha stabilito dei parametri che devi considerare per capire se sei normopeso, quindi hai raggiunto il tuo peso ideale, se sei in sovrappeso o anche in obesità oppure se sei in sottopeso. Si tratta dei seguenti parametri:

  • compreso tra 18 e 22: sei una persona normopeso
  • compreso tra 22,5 e 30: sei una persona in sovrappeso
  • superiore ai 30: sei una persona soggetta ad obesità
  • inferiore ai 18: sei una persona sottopeso

Peso ideale polso: come stabilire la corporatura

Dopo avere fatto il calcolo peso ideale gratis Dietagratis è importante riconoscere che vi sono tre tipologie di corporatura. Si tratta della brevilinea che definisce le persone con ossatura grossa e molto pesante. Vi è quindi la corporatura con ossatura media che viene definita normolinea e la corporatura con ossatura longilinea che mostra ossatura piccola e leggera.

Come puoi capire quale è la tua corporatura? Ecco entrare in gioco la formula peso ideale polso, ovvero misurando la circonferenza del polso destro in centimetri vi sono dei parametri che stabiliscono se si appartiene alla corporatura brevilinea, normolinea o longilinea, in base al sesso.

Il calcolo del peso ideale ottimale deve quindi essere ridotto del 5% se appartieni alla categoria dei longilinei e, viceversa, se appartieni alla corporatura brevilinea il peso forma deve essere aumentato del 5%, mentre se la misurazione rivela che hai corporatura normolinea il calcolo peso ideale che hai fatto è da intendersi valido.

Il peso ideale per la donna

È importante considerare che il calcolo peso ideale tiene conto se sei una donna o un uomo, ma poi ci sono tanti fattori da considerare per stabilire realmente quale è il tuo peso ideale. Le donne hanno un metabolismo diverso dagli uomini e l’organismo femminile ha una maggiore percentuale di grassi rispetto a quello maschile. Da questo deriva che le donne hanno un fabbisogno energetico inferiore del 10% circa rispetto agli uomini, circa 2000 calorie al giorno, perché il peso ideale rimanga costante nel corso del tempo. È quindi importante valutare se viene praticato sport, quali sono le abitudini di vita, la tipologia di lavoro, l’età e le condizioni di salute generali per stabilire con precisione il peso ideale donna.

Il peso ideale per l’uomo

Gli uomini hanno più massa muscolare e di conseguenza una necessità energetica superiore, che si aggira sulle 2500 calorie circa al giorno. Questo permette all’uomo di mantenere il peso ideale costante, ma anche in questo caso devono essere valutati molti fattori diversi, quali lo stato di salute generale, la tipologia di lavoro svolto, l’età, il carico di sforzo fisico quotidiano, la pratica di uno sport o di una certa attività fisica, per stabilire con cura il peso ideale uomo.

Fabbisogno calorico giornaliero e peso ideale: il rapporto

Ogni persona ha bisogno di un totale di calorie quotidiano che non deve mai essere inferiore al metabolismo basale, ovvero alla quantità minima di energia che l’organismo va a consumare per generare le reazioni metaboliche. Il fabbisogno calorico è variabile in base all’età, al sesso e alla tipologia di vita che viene mantenuta nel corso della giornata.

Il fabbisogno calorico giornaliero è quindi influenzato da parametri definiti dal metabolismo basale, dall’effetto che viene innescato dall’organismo ogni volta che si consuma cibo e quindi dalla spesa energetica che avviene a seguito dell’attività fisica e delle azioni quotidiane.

In termini generali, il fabbisogno calorico giornaliero di una donna dovrebbe essere compreso fra le 1800 e le 2000 calorie, mentre il fabbisogno calorico giornaliero di un uomo dovrebbe essere compreso fra le 2200 e le 2400 calorie.

Questi parametri potrebbero stupire molte persone che assumono molte meno calorie di quelle indicate, ma la scienza ha dimostrato che chi non assume la giusta quantità di calorie al giorno non dimagrisce, anzi. È un po’ come quando si accende un fuoco e lo si alimenta solo con ramoscelli di piccole dimensioni. In questo caso il fuoco va a smorzarsi e lo stesso accade al metabolismo, che ha bisogno della giusta quantità di carburante per svolgere al meglio le funzioni vitali.

Calcolo del fabbisogno calori giornaliero gratis

Il calcolo del fabbisogno calorico giornaliero può essere effettuato in molti modi.

Metodo uno: il più comune è di moltiplicare il peso per 30 nel caso delle donne e di 32 nel caso degli uomini. Se, ad esempio una donna pesa 50 chili, il fabbisogno calorico giornaliero può essere di 1500 calorie. Si tratta sicuramente di una stima generica ed è importante considerare che questo parametro deve essere stabilito con un medico nutrizionista nel caso si desideri effettuare una seria ed efficace dieta dimagrante.

Questo perché la dieta per raggiunge il peso perfetto è soggettiva e deve tenere conto del calcolo dei micro e macro nutrienti, quindi della corretta dose di proteine e grassi che permette di non perdere la massa magra e del calcolo dei carboidrati giornalieri che scongiura la comparsa di patologie anche gravi come il diabete.

 Calcolo fabbisogno calorico giornaliero gratis metodo più specifico

Si può fare il calcolo fabbisogno giornaliero in modo più preciso? Ci sono molti modi per capire quante calorie dovresti inglobare ogni giorno per mantenere costante il tuo peso ideale, quindi continua a leggere perché qui puoi trovare il sistemare per il calcolo fabbisogno giornaliero gratis.

Secondo metodo: calcolo fabbisogno calorico giornaliero gratis semplice

Questo metodo ti permette di calcolare il fabbisogno calorico giornaliero gratis inserendo pochi e definiti dati. I dati che servono sono il tuo peso e capire se sei una persona sedentaria, moderatamente attiva oppure attiva. Cosa si intende con questi termini?

Sei una persona sedentaria se non svolgi attività fisica di nessun tipo e se lavori molto seduto alla scrivania, senza fare passeggiate o praticare alcuna attività fisica. Se una persona moderatamente attiva se svolgi almeno un paio di sessioni di allenamento aerobico nel corso della settimana, mentre sei attiva se ne svolgi almeno cinque. Può trattarsi di corsa, di camminata, di nuoto o di altre discipline aerobiche. Calcolo fabbisogno calorico giornaliero gratis veloce:

  • sedentaria: il tuo peso x 31
  • moderatamente attiva= il tuo peso x 38
  • attiva= il tuo peso per 44

Se, ad esempio, pesi 80 chili e svolgi una vita molto attiva, devi moltiplicare il tuo peso di 80 chili x 44 e otterrai un fabbisogno calorico di 3520 calorie. Molte vero? Sì, ma considera che fai cinque allenamenti aerobici nel corso della settimana, quindi ‘bruci’ molte calorie che se non integrassi potrebbero portarti a diventare una persona sottopeso.

Se invece pesi 60 chili e svolgi una moderata attività fisica devi moltiplicare 60×38 e otterrai 2280, che è la media circa del fabbisogno calorico giornaliero donne, quindi ci siamo, i conti tornano!

Calcolo fabbisogno calorico giornaliero con il metabolismo basale

Ci sono dei metodi di calcolo fabbisogno calorico giornaliero ancor più raffinati che tengono conto del metabolismo basale. Si tratta di tabelle come quella che puoi trovare qui sotto, che ti aiutano a stabilire quale è il tuo metabolismo basale.

Ricorda che il metabolismo basale è la quantità di energia che il tuo corpo impiega in situazione di neutralità termica quando sei sveglio, rilassato fisicamente e psicologicamente e a digiuno da almeno 12 ore. Il metabolismo basale viene chiamato anche minimo dispendio energetico necessario per mantenere lo stato di sveglia e le funzioni vitali attive.

È importante considerare che il metabolismo basale di una persona sana e sedentaria è il 65-75% del dispendio energetico totale, negli uomini è più elevato rispetto che nelle donne e con l’età diminuisce, calando di circa l’8% ogni dieci anni a partire dai 60 anni di età. Il metabolismo basale può quindi essere rallentato da un’adeguata attività fisica.

METABOLISMO BASALE
EtàDONNAUOMO
18 – 2914,7 x P + 49615,3 x P + 679
30- 598,7 x P + 82911,6 x P + 879
60-749,2 x P + 68811,9 x P + 700
>749,8 x P + 6248,4 x P + 819
P = perso corporeo espresso in kg

Ora che hai scoperto quale è il tuo metabolismo basale devi stabilire quale attività svolgi nel corso della giornata ed essa è legata soprattutto al tuo lavoro:

  • leggera: si tratta di lavori come gli impiegati, il personale amministrativo, i liberi professionisti e i tecnici, ovvero persone che spendono molto tempo (quasi la maggior parte della giornata) seduti davanti alla scrivania e che non compiono grandi spostamenti;
  • moderata: appartengono a questo gruppo le persone che svolgono una moderata attività fisica legata al lavoro nel corso della giornata, quindi il personale di vendita, gli operatori del terziario, le casalinghe solo per citare gli esempi più comuni;
  • intensa: in questo caso si tratta di persone che svolgono lavori di fatica, quindi manovali, lavoratori dell’agricoltura e della pesca, chi produce manualmente e opera nei trasporti, quindi tutte le persone che sono ‘sempre in piedi’, che spostano grandi carichi e che lavorano in maggior parte del tempo con il corpo.

Calcolo fabbisogno calorico giornaliero: il concetto di attività fisica auspicabile

È quindi importante notare che, qualsiasi sia il livello di fisicità del proprio lavoro, le persone svolgono anche attività fisica supplementare, come lo sport o altre discipline. In questo caso si introduce il concetto di attività fisica auspicabile che è traducibile in almeno 20 minuti al giorno di attività volta a provocare un’evidente sudorazione. Vi è un’apposita tabella che indica la LAF o attività fisica auspicabile in base al sesso e all’età.

DonnaEtàLAFSI attività auspicabileNO attività auspicabile
18÷59leggero1,561,42
moderato1,641,56
pesante1,821,73
60÷741,561,44
≥ 751,561,37
UomoEtàLAFSI attività auspicabileNO attività auspicabile
18÷59leggero1,551,41
moderato1,781,70
pesante2,102.01
60÷741,511,40
≥ 751,511,33

La formula per calcolare gratis fabbisogno calorico giornaliero

Ora che disponiamo del metabolismo basale e della LAF precisa è possibile fare il calcolo fabbisogno calori giornaliero con molta più precisione. La formula è questa

metabolismo basale x LAF = fabbisogno calorico giornaliero corretto

La dieta giusta per raggiungere il peso ideale

Il peso ideale, una volta stabilito, deve essere raggiunto con un piano dietetico che tenga conto del fabbisogno calorico giornaliero e anche della tipologia di attività quotidiana che una persona svolge, quindi del lavoro o dello spot esercitato.

Si tratta di condizioni super soggettive, ma alcune regole sono valide per tutti, ovvero vengono considerate ‘buone’ per perdere peso in eccesso e per mantenere un elevato stato di benessere e raggiungere la pienezza vitale:

  • mangiare alimenti freschi e cotti nel modo giusto. La freschezza degli alimenti è indice di salute, perché solo i cibi freschi come le verdure e i frutti permettono al corpo di assumere tutti i micro e macro nutrienti di cui ha bisogno. Ecco che la dieta ideale deve annoverare generose porzioni di vegetali che vanno ad apportare vitamine, sali minerali e carboidrati, ma anche tanta acqua che stimola la diuresi e l’evacuazione, evitando fenomeni di stipsi e di lentezza dell’intestino, che sono spesso legati al sovrappeso e all’obesità. I metodi di cottura devono essere semplici e buoni, quindi sì al vapore e alla bollitura e no alle cotture che bruciano i nutrienti e che apportano troppi grassi come il fritto.
  • Omega 3 e omega 6 per un corretto peso forma: gli omega 3 e gli omega 6, così come gli acidi grassi buoni sono amici della dieta perché svolgono una funzione antiossidante e protettiva dei tessuti. È quindi importante consumare nel corso della giornata alimenti che li contengono e che possono essere ricercati nel pesce azzurro, negli oli di oliva, di lino di sesamo, quindi nella frutta secca. Questi cibi devono essere consumati nel modo giusto e al momento giusto, per non appesantire l’organismo e permettere al corpo di avere a disposizione i nutrienti necessari per bloccare l’ossidazione e mantenere il sistema cardio vascolare in ottima salute;
  • no al junk food: il junk food, quindi il cibo spazzatura come i panini, li fritti e i dolci molto zuccherini deve essere abolito o consumato con estrema moderazione, per rispettare il fabbisogno calorico giornaliero e anche per non avvelenare l’organismo con alimenti che non portano salute ma solo problemi. Il troppo sale, l’eccessivo zucchero, il gas delle bibite dolci sono tutti elementi che fanno ingrassare perché non servono al corpo, a dispetto purtroppo del sapore della consistenza che possono avere e che sono particolarmente invitanti. Chi desidera raggiungere il peso ideale deve quindi dire no a questi alimenti oppure concederseli in occasioni molto limitate;
  • bere acqua, tanta acqua: l’acqua, così come l bevande naturali è uno strumento di dimagrimento eccellente. L’acqua idrata quindi ristora l’organismo dopo sport, integrando i sali minerali persi. L’acqua aiuta la circolazione del sangue e delle linfe e, inoltre, non permette che insorgano ritenzioni nell’organismo perché fluidifica l’intero apparato circolatorio. L’acqua inoltre idrata la muscolatura e permette al sistema digerente di funzionare al meglio, favorendo la digestione e l’evacuazione corretta;

prestare attenzione alla flora batterica: molti studi hanno evidenziato che la flora batterica è fondamentale per mantenere un buon stato di salute e perdere il peso in eccesso. È quindi importante assumere probiotici e consumare alimenti che stimolano la formazione della flora batterica buona nell’intestino.

Fabbisogno calorico giornaliero e dieta mediterranea

La dieta mediterranea ha delle linee guida che mostrano che l’apporto di carboidrati quotidiano dovrebbe aggirarsi attorno al 50-60%, mentre quello relativo ai grassi del 30%. Le proteine si attestano al 10-20%. Questo rapporto fabbisogno calorico dieta è interessante e rivela che questi parametri sono ideali per mantenere un ottimo stato di salute secondo quanto previsto dalla dieta mediterranea.

Il rapporto spiega anche perché molte diete abbassano significativamente la percentuale di carboidrati per ottenere il dimagrimento. Si tratta delle diete low carb che, purtroppo, regalano sicuramente un peso minore appena concluse, ma poi fanno prendere i chili persi con gli interessi non appena si cominciano a reintrodurre i carboidrati. E i carboidrati devono essere introdotti in modo assoluto, perché la loro funzione nell’organismo è fondamentale alla buona salute del cervello e dell’intero sistema nervoso.

Le conseguenze di una dieta troppo restrittiva sono ben conosciute e sono legate anche all’aspetto psicologico. Quante volte una dieta non andata a buon fine è stata fonte di dispiacere e di mancanza di autostima? Questo è perfettamente normale, perché la fatica di perdere chili in eccesso non viene ripagata da un costante stato di salute, ma dalla ripresa del peso perduto con gli interessi.

Le persone sono quindi inclini a pensare di avere sbagliato qualcosa ma, in realtà, si tratta di una dieta errata che ha messo in moto degli stati non salutari e un dimagrimento effimero. Il risultato è insoddisfazione e anche l’avere privato l’organismo del fabbisogno calorico giornaliero adeguato per svolgere le normali attività quotidiane.

Come bisogna fare quindi per stabilire il fabbisogno calorico giornaliero adeguato? Il consiglio è di recarsi da un medico nutrizionista oppure di auto regolarsi con i calcoli dell’indice di massa corporea che permette di capire quale è il peso ideale da raggiungere. La dieta realizzata ad hoc permette quindi di raggiungere questo obiettivo in modo salutare.

peso in kg. (es. 80)
altezza in cm. (es. 184)
sesso donna uomo
 
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 3 Media: 3]

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Termini di ricerca:

  • calcolo cibo ideale al giorbo

Non perderti questi consigli