Collegati con noi

Come conciliare dieta e cene fuori per non sgarrare a dieta

Come conciliare dieta e cene fuori per non sgarrare a dieta

Il cibo è un grande collante sociale perché consente di cementare i rapporti lavorativi, promuovere le conoscenze e rafforzare il legame con il gruppo di amici. È inutile negarlo! Ma come conciliare dieta e cene fuori?

Come conciliare dieta e cene fuori per non sgarrare a dieta- foto corriere.it

La dieta costringe le persone a rinunciare a pranzi e cene fuori per paura di vanificare gli sforzi o dire addio ai risultati raggiunti.

Purtroppo però è innegabile che la vita sociale ruoti anche intorno ai momenti in cui ci si siede attorno a un tavolo o si mangia una cosa al volo.

L’atmosfera più distesa e il cibo creano le condizioni per lasciarsi andare a chiacchiere, pettegolezzi e confidenza.

Come conciliare dieta e cene fuori

È sufficiente tenere ben a mente qualche piccola regola per conciliare dieta e cene fuori e non rinunciare alle relazioni sociali.

Il principio generale da tenere a mente quando si decide di mangiare fuori è quello di preferire il pranzo invece che la cena per mantenere bilanciati gli orari della dieta e somministrare un maggior apporto calorico che potrà essere smaltito nel resto della giornata.

In caso contrario è possibile riuscire a conciliare dieta e cene fuori semplicemente non mangiando troppo tardi e organizzando meglio la giornata (apporto calorico e orari funzionali).

Studiare un pranzo leggero a base di verdure crude, secondo proteico e verdure cotte come contorno può essere un modo intelligente per prepararsi ad affrontare una cena più calorica del normale.

Consigli utili

Sedersi a tavola e avere la possibilità di assaporare pietanze inedite e golose è la parte più difficile per chi sta seguendo una dieta alimentare ipocalorica. Ma come comportarsi una volta che ci si è seduti a tavola?

  • Ordinare per primi per non subire le scelte degli altri commensali
  • Preferire un solo piatto, magari accompagnato da verdura
  • Evitare grissini o pane mentre si aspetta la pietanza ordinata
  • Chiedere delle verdure crude da sgranocchiare nell’attesa
  • Consumare il pasto con calma
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, appassionata di regimi alimentari e animata dalla voglia di trovare la ricetta perfetta per uno stile di vita sano.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti questi consigli