Home Dimagrire Dieta rassodante per cosce e glutei

Dieta rassodante per cosce e glutei

L’attenzione del mondo femminile verso la cura dell’estetica spinge molte donne verso un percorso di dimagrimento capace di scolpire e rassodare i simboli di femminilità e seduzione. Non resta che scoprire la dieta rassodante per cosce e glutei!

Dieta rassodante per cosce e glutei- foto palembang.tribunnews.com

La maggior parte delle volte gli inestetismi e il gonfiore localizzato a livello di cosce e glutei non sono altro che manifestazioni di problemi di salute derivanti da cattive abitudini e alimentazione scorretta.

La ritenzione idrica può interferire con lo stato di salute e la qualità della vita nella misura in cui si associa a disturbi circolatori che provocano senso di pesantezza, dolore alle cosce, piedi gonfi, vene varicose e così via.

Non bisogna dimenticare che la cellulite (strato di grasso adiposo in profondità) deriva proprio dai problemi di ritenzione idrica e da una scarsa funzionalità del metabolismo.

La cura dell’inestetismo lascia ben presto spazio alla necessità di porre fine alle sintomatologie dolorose dovute a ritenzione idrica e cellulite.

Regole della dieta rassodante per cosce e glutei

La dieta rassodante per cosce e glutei si presenta come una routine alimentare di alimenti detox e attività fisica. Cosa fare per rassodare cosce e glutei e liberarsi da inestetismi e dolori?

1. Depurare l’organismo

È importante mantenere la percentuale di liquidi e depurare l’organismo da tossine e ritenzione idrica.

In questo senso è bene bere almeno due litri d’acqua pura al giorno e integrare un’altra quota di liquidi con  il consumo di frutta e verdura fresche di stagione.

Iniziare e terminare la giornata bevendo un abbondante bicchiere d’acqua o acqua e succo di limone può favorire il processo di purificazione dell’organismo.

Ovviamente assicurare la giusta idratazione non basta per sostenere il benessere generale dell’organismo, specialmente se si conduce una vita sedentaria.

A tal proposito è opportuno ridurre il consumo di carboidrati, evitare zuccheri composti e aumentare il consumo di frutta e ortaggi: insalate e verdure cotte al vapore devono prevalere rispetto a tutto il resto per rifornire il corpo di micro e macro nutrienti essenziali, agevolare la pulizia del tratto digerente e l’eliminazione delle scorie metaboliche.

Fare colazione con una spremuta di agrumi apporta un elevato tenore di flavonoidi e vitamine che svolgono azione protettiva di vene e capillari.

Moderare il consumo di sale da cucina e dadi da cucina ricchi di glutammato risulta particolarmente indicato per sconfiggere la ritenzione idrica e l’accumulo di fluidi.

L’abitudine di bere delle tisane naturali dolcificate con zucchero di canna o miele e mangiare un frutto di stagione all’ora dello spuntino può promuovere l’idratazione del corpo e eliminare le tossine e i liquidi in eccesso.

2. Alimenti proteici

È innegabile che l’assunzione di proteine sia fondamentale per la salute dei muscoli e dei tessuti, ma deve essere controllata e integrata con il consumo di origine vegetale.

In questo senso va ridimensionato il consumo di carni più grasse a favore di un uso privilegiato di carni magre e pesce azzurro e tonno ricchi di Omega 3 e proteine nobili.

3. Formaggi e salumi

Il consumo di formaggi e salumi non va eliminato totalmente dal momento che basta ridurne il consumo a prodotti meno grassi come ricotta fresca o bresaola per variare la dieta e lasciare spazio a qualche piccola soddisfazione.

4. Dolciumi

È necessario perdere l’abitudine di consumare merendine e prodotti dolciari pronti per via del fatto che la quantità di zuccheri contenuta affatica il pancreas e lo costringe a sintetizzare grandi quantità di insulina.

La struttura linfatica e ormonale delle donna fa in modo che gli zuccheri in eccesso siano immagazzinati più velocemente come grassi sui fianchi, sulle cosce e sui glutei.

In ogni caso bastano 50 grammi di cioccolato fondente all’80% per soddisfare il desiderio di qualcosa di buono senza cedere il passo a prodotti grassi e dannosi.

Se proprio non si riesce a fare a meno di merende e dolciumi è possibile limitarsi solo a un giorno alla settimana, ma sempre senza esagerare.

5. Snack

Gli spuntini sono parte integrante di una dieta alimentare equilibrata e varia, ma occorre stare attente a salatini e snack industrializzati per via del contenuto di grassi e sodio, gli alleati di ritenzione idrica e problemi circolatori.

È preferibile optare per tisane a base di erbe e foglie naturali, yogurt magro o frutta di stagione.

6. Attività fisica

L’esercizio fisico promuove i risultati più incisivi in termini di eliminazione delle tossine e dei fluidi in eccesso.

Basta concedersi una passeggiata giornaliera a piedi di almeno mezz’ora, usare la bicicletta o la cyclette e muoversi ogni volta che si può per riattivare il flusso circolatorio e il micro circolo e promuovere il benessere di cosce e glutei.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 4 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.