Home Dimagrire Come perdere peso con gli alimenti chetogenici

Come perdere peso con gli alimenti chetogenici

I cibi chetogenici inducono l’organismo a corto di zuccheri nel sangue ad aumentare la produzione di corpo chetonici per compensare la carenza energetica. Ma quali sono gli alimenti chetogenici per perdere peso?

Come perdere peso con gli alimenti chetogenici- foto perdipesoconme.com

I corpi chetonici sono molecole di natura lipidica sintetizzate dal fegato che riservano caratteristiche metaboliche molto simili a quelle degli zuccheri.

Fondamentalmente provocare acidosi nel corpo per periodo non prolungati induce un dimagrimento evidente e migliora le condizioni di salute (affaticamento, sindrome metabolica o diabete).

In questo caso non si tratta di seguire una vera e propria dieta chetogenica, ma di introdurre alcuni alimenti senza apportare grandi cambiamenti nella routine alimentare.

Alimenti chetogenici per perdere peso

La dieta chetogenica, secondo alcuni detrattori, potrebbe essere rischiosa per la funzionalità di reni, cuore e attività muscolare a causa della ricchezza di alimenti iperproteici e dell’eliminazione dei carboidrati che richiede.

L’introduzione controllata di alimenti chetogenici, invece, punta ad agevolare il dimagrimento nell’economia di una dieta varia ed equilibrata.

Non resta che scoprire quali sono gli alimenti chetogenici più utili per riuscire a perdere peso in maniera intelligente!

Carne

Le carni non processate contengono un ridotto contenuto di carboidrati e un pool di vitamine del gruppo B, minerali, creatina, taurina e carnosina.

In questo senso è preferibile includere un piatto di carne cucinata con poco olio e accompagnata da abbondanti verdure almeno una volta al giorno, evitando le carni lavorate come salsicce, insaccati e polpette perché contengono carboidrati aggiunti.

Uova

Le uova sono alimenti che contengono 1 grammo di carboidrati e meno di 6 grammi di proteine, l’ideale per fare un pieno di vitamine (vitamina A, vitamina B9, vitamina B12, vitamina D, vitamina E e vitamina K) e minerali essenziali.

Nonostante la sua cattiva reputazione, il consumo di uova può alleviare i sintomi della sindrome metabolica migliorando la resistenza all’insulina.

Olive

Le olive sono contengono solo 0,2 grammi di carboidrati sotto forma di fibre per unità. E non solo.

Le olive forniscono vitamina E, ferro, rame e calcio e presentano una ricchezza di antiossidanti in grado di aiutare a ridurre il danno ossidativo e combattere le infezioni causate dai batteri.

Aglio

E pensare che uno spicchio d’aglio contiene solo 0,99 grammi di carboidrati netti!

Il fiore all’occhiello della famiglia Allium contiene allicina, un composto vegetale dalle proprietà antinfiammatorie e antiossidanti che protegge il corpo da danni e malattie.

L’aglio viene considerato un’ottima fonte di vitamina B6, manganese, selenio e vitamina C.

Cioccolato fondente

Il cioccolato fondente con 70% e 85% di cacao contiene 11 grammi di fibre, l’ideale per entrare a pieno titolo nella lista degli alimenti chetogenici per perdere peso.

C’è da dire che la quota di antiossidanti e le fibre presenti nel cioccolato fondente favoriscono la digestione mentre la percentuale di flavonoidi migliora il flusso sanguigno e aumenta il colesterolo buono.

Mandorle

Le mandorle donano una prolungata sensazione di sazietà che frena l’appetito e assicurano una percentuale di carboidrati netti bassa proprio come gli altri alimenti chetogenici (100 grammi contengono 7 grammi di carboidrati).

Sebbene le mandorle siano ottime da includere in questa dieta, è indicato limitare le porzioni consumate a circa 20 grammi al giorno per evitare aumenti incontrollati di glucosio.

Avocado

L’avocado è un alimento chetogenico ricco di grassi sani e sostanze nutritive che nasconde solo 2 grammi di carboidrati netti per 100 grammi di polpa.

Il frutto esotico contiene fibre, rame, acido folico e potassio e vitamine (vitamina K, vitamina E, vitamina C e vitamine del gruppo B).

È possibile consumare avocado anche sotto forma di olio, anche se non restituisce la stessa quantità di vitamine e minerali.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.