Come dimagrire facilmente con la dieta social

La decisione di intraprendere un percorso di dimagrimento deve fare i conti con costanza, sforzo e sacrificio, ma tutto diventa più semplice quando si condivide la stessa esperienza. È così che nasce l’idea della dieta social!

Dieta social- foto voila.life

La dieta social parte dal presupposto che la condivisione dello stesso intento rende molto più semplice il raggiungimento della meta.

Il regime alimentare ideato dal dottor Pier Luigi Rossi e promossa dal team della giornalista Rosanna Lambertucci non si basa sul taglio delle calorie come accade per altre diete, ma presuppone un cambiamento che interessa le abitudini di vita.

La strategia nutrizionale punta a far ritrovare il peso forma e a conquistare una buona autostima semplicemente condividendo un programma dietetico con altre persone e seguendo il supporto esperto messo a disposizione degli iscritti alla dieta social.

L’iscrizione al gruppo Facebook ufficiale diventa l’accesso a un universo in cui è possibile scambiare opinioni e confrontare i risultati passo dopo passo.

Dieta social: Come funziona

Come è facile intuire, la dieta social può essere costruita intorno a un programma alimentare messo a disposizione gratuitamente e diete attivabili mediante abbonamento.

Il programma social permette di far luce su diversi approfondimenti e dubbi e di chiedere una consulenza personalizzata.

Cosa si mangia nella dieta social? Non ci sono integratori dimagranti, bevande detox o sostitutivi dei pasti. Nella dieta social, il menu completo punta a sviluppare un rapporto corretto con il cibo.

Gli iscritti possono usufruire delle cosiddette ricette “perdi-peso” e ciascun programma dietetico viene sostenuto da un percorso fitness appositamente studiato.

Lo schema alimentare alterna 4 giorni a base di alimenti proteici (proteine in quantità doppia rispetto ai carboidrati) e 1 giorno glucidico (carboidrati in quantità doppia rispetto alle proteine). Dopodiché lo schema si ripete

Più che di profilo calorico si dovrebbe parlare di metodo molecolare diretto a fare attenzione all’effetto del cibo sul corpo, specie dopo due ore dal termine di un pasto (fase post-prandiale).

L’unico modo efficace per tenere sotto controllo la reazione del corpo (glicemia, insulina e lipidi nel sangue) è saper scegliere gli alimenti e combinarli accuratamente a livello molecolare.

Il risultato è un controllo di glicemia, insulina e lipidi; favorire il funzionamento intestinale; migliorare l’assorbimento dei nutrienti; sollecitare il metabolismo. Insomma si ottiene un benessere a 360 gradi.

Dopo il percorso di dimagrimento, poi, è possibile seguire una dieta di mantenimento che prende in considerazione le preferenze alimentari.

Tutti coloro che non riescono a seguire il programma alimentare previsto possono sfruttare un piano di recupero.

Costi

Il modo migliore e completo per seguire la dieta social e iniziare a condividere i risultati è sottoscrivere un abbonamento completo di supporto, condivisione e consulenza. Quanto costa l’abbonamento a dieta social? Dipende, visto che la dieta social prevede abbonamenti da 3, 6 o 9 mesi con vantaggi e accesso al gruppo FB Dieta Social Master Club), ma più lungo è il periodo dell’abbonamento e più si risparmia.

L’abbonamento offre l’accesso ad altre informazioni e consigli sulla dieta social tramite l’area riservata, dal menu settimanale alle ricette fino alle tabelle sostituzioni e gli esercizi fitness.

A questo si aggiunge la possibilità di sapere tutto quello che c’è da sapere sulla dieta social con un magazine settimanale in abbonamento.

Per chi dovesse avere ripensamenti, però, può recedere dall’abbonamento sottoscritto. Come disattivare dieta social? Basta inviare la comunicazione di tale volontà all’indirizzo dedicato entro 14 giorni dalla sottoscrizione.

Non è esclusa, però, la possibilità di provare la dieta social gratis mediante un percorso di dimagrimento a cui si accede semplicemente iscrivendosi al gruppo Facebook ufficiale.

Efficacia e limiti

La dieta social riserva diversi benefici imputabili all’assenza di un calcolo calorico di un regime alimentare fatto di rinunce alimentari.

L’efficacia della dieta risiede nell’opportunità di portare avanti un obiettivo comune condividendo dubbi e risultati con quelli che diventano a tutti gli effetti dei compagni di viaggio e dei motivatori eccellenti.

Il problema della dieta social è il distacco da una dieta dimagrante individuale stilata in base ad abitudini, esigenze particolari e parametri fondamentali come colesterolo, glicemia o sideremia, a meno che non si acceda ai servizi in abbonamento.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 39 Media: 4]

Myriam

Informazioni sull'autore
Laureata in Informazione e sistemi editoriali, appassionata di regimi alimentari e animata dalla voglia di trovare la ricetta perfetta per uno stile di vita sano.
Tutti i post di Myriam