Cucina e risparmio, il cibo che si getta

Capita anche a voi che in casa il pane grattugiato sia una vera rarità ? Sicuramente non per una particolare antipatia per questo tipo di alimento, ma semplicemente perchè non sempre il pane avanza e se avanzasse finisce nella pattumiera. Infatti a Milano, secondo l’associazione dei panificatori, vanno in discarica circa 400 quintali di pane ogni mese. Altri calcolano che nella stessa città finiscano giornalmente nella spazzatura circa il 15% di pane e pasta acquistati!

Non va meglio per la carne (il 18% è buttato) e gli ortaggi (il 12% va nel cassonetto). All’estero non si comportano meglio. Il governo inglese ha calcolato che i sudditi della regina Elisabetta gettano via un quarto del cibo acquistato in una anno (si tratta di cibo vero, non di bucce di banana o torsoli di mela), per un totale di 112 chili a persona.

Se volete modificare questa situazione indecente, muovetevi in due direzioni: acquistati pochi alimenti preparati (sono quelli che vanno buttati per primi) e decidete di investire un pò del vostro prezioso tempo nella preparazione dei pasti. Sono sicuramente minuti ben impiegati (e soldi risparmiati).

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 4 Media: 5]