Home Dimagrire Perdere peso con i funghi

Perdere peso con i funghi

I funghi sono vegetali privi di clorofilla utilizzati per preparare gustosi contorni o succulenti primi piatti; i sali minerali e le fibre sgonfianti in essi presenti, li rendono un alimento dimagrante.

Riso e funghi- foto pixabay.com

Bisogna fare molta attenzione, però, alle tecniche di preparazione: olio, burro o margarina, dadi e sughi di carne che spesso vengono aggiunti ai funghi con la scusa che, da soli, sarebbero poco saporiti, danneggiano la linea.

Per preparare ricette gustose e perdere peso, fondamentale è imparare a sceglierli: i funghi devono essere freschi, con le cappelle grandi e sode, non devono essere troppo umidi o rotti e devono emanare un profumo di bosco. Ricorda, inoltre, di cucinarli subito dopo l’acquisto, dal momento che si deteriorano facilmente.

Gustosi e versatili in cucina, i funghi sono considerati un cibo dimagrante in quanto:

  • hanno un basso contenuto calorico: variano dalle 20 kcal per 100 g di funghi prataioli coltivati alle 26 kcal per 100 g dei porcini;
  • sono diuretici: ricchi di acqua e potassio facilitano l’eliminazione dei ristagni;
  • hanno un ridotto indice glicemico, permettendo all’organismo di metabolizzare nel modo corretto lo zucchero;
  • attivano le funzioni intestinali, grazie alla presenza di fibre e acqua;
  • hanno un buon potere saziante, dovuto alla presenza di fibre (2,3 g – 2,5 g per 100 g) e di proteine (4 g in 100 g di prodotto).

Per non perdere le loro virtù, nella pulizia utilizza uno straccio umido e solo alla fine passali sotto l’acqua corrente. Evita le preparazioni ricche di grassi: l’ideale è gustarli crudi in insalata, cotti alla brace, stufati o al forno.

Il consumo dei funghi è sconsigliato a coloro che soffrono di disturbi digestivi.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 11 Media: 4]