Conosciamo meglio la Fitboxe

Di recente formulazione ma anch’essa molto praticata e amata come lo spinning, la Fitboxe nasce dall’intreccio tra aerobica e arti marziali (come la kickboxing).

La Fitboxe, detta anche “aerobica boxata” viene praticata in palestra con l’aiuto di un sacco boxe che è poggiato su una base mobile e non appeso al soffitto, come per l’allenamento alla boxe; L’allenamento della Fitboxe avviene a ritmo di musica e rende quindi l’attività più divertente. Oltre che divertente, la Fitboxe rappresenta anche uno strumento di autodifesa , adatto agli uomini e alle donne di tutte le età.

Una lezione di Fitboxe dura dai 30 ai 60 minuti, inizia generalmente con una fase iniziale di riscaldamento generale.Dopo 5/10 minuti si passa al cosiddetto corpo del programma che prevede l’impiego di tecniche più difficili con il coinvolgimento di braccia e gambe. La fase finale è riservata al defaticamento psico-fisico.Generalmente la Fitboxe è sconsigliata a chi ha avuto seri problemi alle ginocchia, perchè alcuni movimenti potrebbero ulteriormente provocare danni a legamenti operati o danneggiati.

Sempre più richiesta e praticata nelle palestre è la Fitboxe, una tecnica che aiuta a stare in forma scaricando lo stress accumulato.

Ottimo per tutti coloro che hanno di problemi di sovrappeso e di cellulite, permette di rassodare ed allenare l’intera muscolatura, in quanto coniuga l’aerobica con le arti marziali.

La Fitboxe si basa sull’impiego di sacchi a base mobile contro i quali vengono scagliati calci, pugni e ginocchiate a ritmo di musica, realizzando delle vere coreografie.
L’allenamento è articolato in diverse fasi: riscaldamento, stretching, cardio work-out, potenziamento muscolare, esercizi di rilassamento e fit animation, seguendo il ritmo della musica.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 13 Media: 4]