A tavola senza esagerare

Conoscere bene gli alimenti e cucinare in modo sano, sono i primi passi per perdere peso. Per evitare, alla fine di ogni pasto, di sentirti “scoppiare”, ti aiutiamo a scoprire come comportarti quando sei a tavola.

Se vuoi dimagrire, evita in cucina di utilizzare salse super-caloriche (maionese, besciamella…): sostituisci lo zucchero con un edulcolorante e non esagerare con il sale, in quanto favorisce la ritenzione idrica con conseguente gonfiore e nel tempo, può provocare alcuni problemi di salute o peggiorarne alcuni già presenti, come la pressione alta.

Oggi, gran parte delle persone assumono più calorie di quelle effettivamente necessarie, comportando problemi di sovrappeso: abituati a mangiare porzioni moderate. Per evitare la “tentazione del bis”, l’ideale sarebbe preparare il giusto e non portare la teglia in tavola. Inoltre, se desideri perdere peso, ricorda che meno friggi meglio è: gli alimenti impanati, passati nella pastella e fritti, accumulano molto grasso e possono rendere più difficile la digestione.

In generale, si dovrebbe mangiare un piatto di verdura al giorno (insalata, cavoli, spinaci…): mangiarlo prima del pasto ti aiuta a ridurre la fame, producendo una maggiore sensazione di sazietà. Inoltre, l’elevato contenuto di fibre regolarizza l’attività intestinale.

Per quanto riguarda le bevande, l’acqua resta l’alleato per eccellenza: non contiene calorie, è rinfrescante e ti aiuta ad eliminare le tossine. Le bevande industriali generalmente sono molto caloriche (ad esempio, un succo di frutta naturale apporta tra le 60 e le 90 kcal); le bevande “light”, anche se meno caloriche, possono produrre gas e provocare sensazioni di gonfiore.

Infine l’alcol, oltre ad essere poco salutare, è molto calorico: si pensi che, una lattina di birra contiene circa 90 calorie; mezzo bicchiere di gin, cognac o vodka ne apportano circa 125; mentre, il classico whisky circa 250.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 8 Media: 5]