Dieta: quali sono i cibi sazianti?

Quando una persona decide di mettersi a dieta sa che dovrà cercare di limitare l’assunzione di cibo e questo può diventare un fattore mentale molto negativo. E allora quali sono i cibi sazianti?

È come se si partisse per una competizione sportiva già con la convinzione di perdere. Un atteggiamento psicologico che inevitabilmente rischia di far fallire qualsiasi nostro progetto. Ciò accade ovviamente anche nel campo dell’alimentazione, in modo particolare quando si decide di mettersi a dieta. In pochi però sanno che seguire una dieta quotidiana corretta è data anche dal potere di sazietà che si ritrova in qualsiasi cibo.

Durante il difficile processo di dimagrimento non è tanto necessario mangiare poco, quanto mangiare gli alimenti che riescono a farci sentire il prima possibile sazi. È sempre la sazietà l’ago della bilancia, in tutti i sensi, che regola una nostra dieta.

Risulta in questo modo importante seguire una dieta che contenga al suo interno cibi che riescano a saziare in modo veloce e semplice il nostro stomaco. In questo processo conta anche la voluminosità di un alimento, quanto più grande questo sia prima si ha il senso di sazietà. Con ciò non significa sicuramente che bisogna mangiare alimenti grandi, ma indubbiamente il nostro stomaco in questo modo tende a riempirsi prima.

Vogliamo però parlarvi dei cibi che contengono un alto principio di sazietà. Scientificamente non è da ricondurlo al numero di calorie che un particolare alimento contiene.

Il potere di sazietà che ritroviamo in ogni tipo di cibo è diverso, ma è un errore considerare che siano soprattutto gli snack zuccherosi o qualsiasi tipo di cibo ricco di calorie ad averne un valore più elevato. In realtà sono soprattutto gli alimenti poveri di calorie e di grassi che aiutano il nostro stomaco a sentirsi sazio in poco tempo.

Un maggiore potere saziante lo contengono questi alimenti: germogli di soia, uva, arance, pesce magro, yogurt magro bianco, petto di pollo privo di pelle, mele, carne rossa magra , bastoncini di crusca da colazione, popcorn, patata lessa, porridge, uova, legumi, banana.

Quelli che saziano di meno sono invece: riso bianco bollito, arachidi, gelato, pane bianco, croissant, Corn flakes, frutta secca, miele, zucchero, burro. Fate quindi molta attenzione a quello che mangiate.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 4 Media: 5]