Home Dimagrire Bere acqua prima dei pasti aiuta a dimagrire

Bere acqua prima dei pasti aiuta a dimagrire

Quando si è a dieta si tenta di provarle tutte per cercare di perdere peso in modo rapido e senza fare molti sforzi, come bere acqua prima dei pasti.

È praticamente assodato però che per poter perdere quei chili fastidiosi che vi rendono piuttosto tristi è indispensabile seguire una sana alimentazione e fare tanta attività fisica. Non ci sono insomma scappatoie che permettono al nostro corpo di eliminare quanto più presto possibile i chili di troppo.

Arriva però uno studio scientifico che può in parte sovvertire quanto detto fino ad ora. Attenzione però le regole della sana alimentazione e dell’attività fisica sono sempre importantissime, ma ora sarà possibile perdere peso più velocemente seguendo un consiglio che a quanto pare funziona.

In poche parole è stato provato che bere due bei bicchieroni d’acqua prima dei pasti aiuta il nostro corpo a perdere peso più velocemente. Attraverso questo studio è stato fatto un esperimento su persone affette da problemi di peso tra i 55 e i 75 anni. Questi sono stati divisi in due gruppi e sottoposti ad una dieta ipocalorica. Dopo qualche mese è stato scoperto che le persone che bevevano due bicchieri d’acqua prima dei pasti hanno perso peso più velocemente rispetto a quelli che non utilizzavano questo consiglio. Questo accade perché bevendo l‘acqua prima dei pasti il nostro stomaco inizia ad essere già più pieno, senza però aver assunto qualsiasi tipo di calorie o sostante alimentari varie.

Ovviamente avere già lo stomaco abbastanza pieno ci porta a mangiare di meno durante i pasti e quindi a dimagrire più velocemente pur seguendo una dieta standard. Può essere un consiglio probabilmente banale, in molti lo hanno sempre considerato come un metodo ortodosso, ma state sicuri che in pochi mesi vedrete dei miglioramenti.

Bere però acqua prima dei pasti non significa che dovrete rinunciare a mangiare, è importantissimo apportare al proprio corpo le giuste sostanze alimentari, insomma non sfociate poi in un altro disturbo alimentare che può essere l’anoressia.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 12 Media: 4]