Rustico verde per un brunch ipocalorico.

Sapete cos’è il brunch? Avete presente quando la domenica mattina vi svegliate ad un orario non adatto nè alla colazione nè al pranzo? Bene, è qui che scatta il brunch: un mix di roba dolce e salata, veloce e gustoso. In America e Inghilterra è diventata una moda vera e propria, ma anche in Italia si comicia a sentir dire “Ci vediamo per il brunch”.

Di fatto questo pasto è composto da cose sfiziose, toast, rustici, frittelle e magari vi può venir voglia di organizzarlo anche a casa vostra. Se siete a dieta e volete far provare ai vostri ospiti una cosa buona e ipocalorica vi consiglio questa ricetta a base di bieta. Il rustico ha in tutto 2500 calorie, ma riuscierete a soddisfarre ben 10 ospiti!!!

Proprietà della bieta

La bieta è molto ricca di vitamine, sali minerali, ferro e soprattutto fibre vegetali. Hanno infatti un forte potere lassativo e la loro acqua di cottura può essere bevuta fredda al mattino per assicurare una buon movimento intestinale. Hanno poi capacità rinfrescanti, emollienti e sono utili a chi soffre di anemia. Le calorie sono molto basse, 100g di bieta contengono meno di 30 calorie.

Ingredienti: 

– 500 g di bieta

– 400 g di ricotta

– 500 g di farina

– 1 bustina di lievito per torte salate

– 2 cucchiai d’olio

-acqua q.b

sale q.b

Procedimento

Cominciamo a preparare la base. Setacciamo la farina e il lievito, aggiungiamo il sale, l’olio e un pò d’acqua. Lavoriamo con le mani aggiungendo acqua finchè non avremo ottenuto una palla che lascieremo riposare in frigo coperta. Intanto puliamo e facciamo bollire le biete (con tutti i gambi, mi raccomando). Dovranno bollire una mezz’oretta per risultare molto morbide (assicuratevi che i gambi siano morbidi). Facciamo raffreddare, aggiungiamo la ricotta e saliamo. Stemdiamo un disco di pasta molto sottile e un pò più grande della pirofila che useremo. Versiamo il composto di ricotta e giriamo i bordi della pasta verso l’interno. Se rimane la pasta possiamo farci dei salatini coprendoli con pepe o origano. Inforniamo a 180 °C per 30 minuti facendo dorare la parte superiore. Una volta raffreddata, tagliamola a spicchi o quadretti e serviamola. Buon Appetito.

 

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 5 Media: 5]