Pollo al curry: sapevate che è molto light?

Sicuramente avrete sentito parlare del pollo al curry e magari l’ avete anche assaggiato in qualche ristorante…ma lo sapete che è leggerissimo, buonissimo e fa bene alla salute? La ricetta di oggi vi permette di prepararlo ogni volta che volete, bastano solo 10 minuti!

Proprietà del curry

Il curry è una miscela di varie spezie, tra cui cannella, curcuma, coriandolo, pepe nero, zenzero e peproncino. Sono ormai note le proprietà anti infiammatorie e antiossidante di questa spezia, nonché la capacità di aiutare la digestione. Più recentemente, si sta focalizzando l’attenzione sulle sue possibili azioni benefiche su malattie neurodegenerative e tumorali.

Proprietà della cipolla

Anche se può avere per alcuni un odore sgradevole, la cipolla è ricca di sali minerali e vitamine. Inoltre contiene flavonoidi, che le conferiscono proprietà diurectiche, e la glucochinina che abbassa il livello di glucosio nel sangue.

Ingredienti per 2/3 persone:

500 g di petto di pollo

– una cipolla

-un cucchiaio d’olio

– 2 bicchieri di latte

– 15/25 g di curry in polvere (per avere un sapore deciso bisogna aggiungerne tanto!)

– un cucchiaio di farina.

Preparazione

Fate rosolare la cipolla nell’olio. Tagliate il petto di pollo a striscioline, infarinatele e mettetele nella padella. Giratele un minuto insieme alle cipolle e aggiungete un bichiere di latte. Salate e cominciate a mette un pò di curry. Mescolate e poi coprite col coperchio. Quando il latte si sarà assorbito, aggiungete l’altro bicchiere e altro curry. Girate e fate assorbire. Attenzione a non far seccare tutto, ma deve risultare molto cremoso. A questo punto c’è chi lo serve con il riso e chi preferisce mangiarlo con un contorno di patate o insalata.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 13 Media: 4.8]