Tortino di cavolo nero e porri: una ricetta vegetariana e leggera

Quando si parla di verdure il più delle volte si pensa ad una vita alimentare non proprio felice e poco condita. Vi abbiamo però mostrato come a volte sia semplice riuscire a creare dei piatti deliziosi pur non facendo affidamento su alimenti troppo calorici e grassosi. E’ importantissimo quindi mangiare verdure per poter garantire una giusta idratazione del nostro corpo e ovviamente perdere qualche chilo di troppo che inevitabilmente compare subito dopo qualche mangiata più grassosa. A tal proposito vogliamo proporvi una ricetta vegetariana, ma soprattutto leggera che potrete cucinare in pochi minuti e semplicissima da preparare.

E’ importante ora cercare di mantenere un certo euqilibrio alimentare, visto che si avvicina il Carnevale, che come si sà è molto grasso. Non fate quindi l’errore pre-festività natalizie e iniziate già da ora a perdere qualche chiletto in modo da poter indubbiamente concedervi qualche sfizio in più proprio a Carnevale. La ricetta light di oggi è un tortino di cavolo nero e porri, un piatto completo che potete mangiare a pranzo o a cena e perché no servirlo anche agli amici. Gli ingredienti necessari per realizzare il tortino di cavolo nero e porri sono: porro, cavolo nero, due patate, un uovo, pangrattato, parmigiano, sale, pepe e olio.

Il tempo di preparazione si aggira intorno ai trenta minuti. Per prima cosa prendete le patate e lasciatele lessare in una pentola piena d’acqua e salata. Lo stesso farete anche con il cavolo nero, possono qui bastare anche cinque foglie. Mi raccomando i due ingredienti devono bollire in pentoline separate. In una padella antiaderente fate poi scottare il porro con un filo d’olio, quando avrà raggiunto un colorito dorato potete aggiungere al composto le patate schiacciate, il cavolo nero tagliato a strisce sottili, il pangrattato, il parmigiano, sale e pepe. Lasciate cuocere per un pò il composto e in un’altra ciotolina sbattete l’uovo. Poi ponete tutti gli ingredienti in una terrina e versate l’uomo al suo interno, lasciatelo poi cuocere al forno per circa tredici minuti a 250°.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 15 Media: 3.8]