Estate: i cibi ‘anticalore’

L’estate 2015 si sta rivelando particolarmente calda e afosa, quindi molte persone si trovano a dover fronteggiare l’umidità e gli sbalzi di caldo nel corso della giornata. L’alimentazione può fare molto in questo verso, in quanto nutrendosi con cibi mirati si può migliorare anche lo stato di salute e la percezione di benessere in questi periodi così caldi. Vediamo quindi alcuni consigli legati all’alimentazione, scopriamo quali sono i cibi ‘anticalore’ per comporre un’alimentazione sana e nutriente, ma soprattutto fresca e leggera per il periodo estivo!

3_i-consigli-della-coldiretti-sui-cibi-quando-fa-caldo_437

Fa caldo, quali cibi preferire?

Spesso il caldo smorza l’appetito, ma non mangiare in modo nutriente è uno sbaglio enorme, in quanto il corpo ha bisogno di essere nutrito in modo completo per fronteggiare il caldo e gli attacchi di calore. La parola chiave è leggerezza, in quanto durante questo periodo è utile comporre una dieta fresca ma bilanciata, evitando tutti i cibi grassi e le cotture elaborate, che tolgono principi nutritivi agli alimenti e li rendono più pesanti da digerire. La preferenza va quindi accordata ai prodotti freschi e soprattutto ai cereali di origine integrale. Al mattino è ideale consumare cibi freschi come lo yogurt e la frutta, associati a cereali integrali e anche all’avena, un prodotto particolarmente basico che offre un buon senso di sazietà. In alternativa allo yogurt si può consumare il latte magro, bevuto tiepido per non cominciare a sudare fin dalle prime ore del giorno e associare il tutto a un bel succo di frutta fresco preparato in casa, che dona una sferzata di energia e apporta tante vitamine e sali minerali.

A pranzo è ideale consumare carboidrati integrali, quindi una bella pasta integrale, dei cereali in chicco come il kamut o l’orzo e quindi associarli a verdure fresche. Un’insalatona di cerali o una pasta con pomodoro fresco sono alimenti ideali, in quanto apportano energia senza mai appesantire l’organismo. Il tutto può completarsi con porzioni di verdura cruda, come una bella insalata, ma anche con verdura cotta che idrata l’organismo e lenisce l’intestino. Il caldo può, infatti, essere contrastato idratando il corpo con attenzione, quindi preferendo sempre alimenti ricchi di acqua.

A cena è utile scegliere alimenti riposanti, come le proteine che derivano dalla carne bianca, dai legumi e dal pesce. Una buona scelta è di cuocere le carni e il pesce alla griglia o al cartoccio e di abbinarli a una bella porzione di verdure grigliate o di verdura cotta a foglia verde, perfetta per riposare l’organismo e attuare un’idratazione completa. Dopo cena è ideale gustare un sorbetto o un semifreddo preparato con frutta, che rilassa l’organismo e appaga il palato, rinfrescando il corpo dal calore accumulato durante il giorno, ma senza apportare tante calorie inutili.

Gli spuntini sono fondamentali in estate, perché permettono di non avvertire i morsi della fame e donano una bella sferzata di energia. In questo caso il consiglio è di rivolgersi alla frutta, che è sempre preferibile consumare lontano dai pasti per non gonfiare la pancia. Via libera quindi al consumo di buone porzioni di melone, di ananas e di anguria, frutti che contengono tanta acqua e vitamine senza apporto calorico e che offrono un buon senso di sazietà. La frutta può essere associata al consumo di freddo preparato in casa, magari addizionato con erbe o spezie, in quanto si tratta di una bevanda energetica e antiossidante, che al contempo idrata a fondo l’organismo.

Quali sono i cibi anticaldo?

Di base i cibi anticaldo sono tutti quegli alimenti che contengono tanta acqua e che per questo motivo rasserenano l’organismo e lo riposano. In particolare esistono però degli alimenti che sono più efficaci di altri, scopriamoli assieme:

– Le zucchine: le zucchine hanno un basso contenuto calorico, sono ricche di acqua e sono un’ottima fonte di sali minerali, in particolare di potassio, di ferro e di magnesio. Le zucchine contengono anche betacarotene, quindi sono ideali per l’abbronzatura e sono facili da coltivare in casa e anche sul balcone.

– I cetrioli: chi ha la fortuna di amare il gusto pungente dei cetrioli può impiegarli nelle insalate e nelle preparazioni di contorni, in quanto si tratta di una verdura ricca di acqua e poverissima dal punto di vista calorico. Il cetriolo è ottimo per la pelle e inoltre aiuta a sfiammare e a disintossicare l’organismo, quindi si rivela ideale in estate per chi conduce una dieta dimagrante.

– Il melone e l’anguria: frutti di super stagione, il melone e l’anguria contengono molta acqua e sono anche delle miniere di vitamine e di sali minerali. Il bello di questi frutti è che possono essere considerati dei veri e propri pasti, quindi perfetti quando fa tanto caldo e non si sa cosa mangiare. Attenzione alla scelta, in quanto maggiore è la qualità di questi frutti e migliore è la loro azione nutrizionale.

– La menta: questa erba aromatica si rivela amica dell’estate, in quanto offre un immediato senso di freschezza. Facile da coltivare anche in casa, la menta può essere aggiunta ai primi piatti per renderli più freschi, ma anche alle carni e ai pesci per insaporirli senza usare il sale. Perfetta se aggiunta all’acqua fresca per aromatizzarla e renderla più piacevole da bere, ma soprattutto se aggiunta al te, per comporre una bevanda ricca di antiossidanti e dal sapore buonissimo.

cibi-caldo-pesche

– Le pesche: le pesche sono un frutto magico, in quanto contengono molta acqua e hanno tante proprietà depuranti e disintossicanti. In commercio si incontrano tante varietà di questo frutto, dalle classiche pesche gialle fino alle noci pesche e alle buffe saturnine, schiacciate e molto gustose. Si tratta di un frutto anche semplice da digerire, e che quindi può essere consumato come dopo pasto nelle serate più calde e afose, in quanto rinfresca immediatamente e apporta molta acqua idratando l’organismo.

– Il pollo e la sogliola: questi alimenti sono perfetti per ricercare un apporto proteico a basso contenuto calorico. Il pollo e la sogliola possono essere cotti alla piastra, oppure al cartoccio, o semplicemente impiegati per preparare delle polpette da consumare tiepide nelle serate estive, una ricetta golosa che apporta proteine e sali minerali a volontà.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 6 Media: 5]

ValeriaM

Informazioni sull'autore
Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.
Tutti i post di ValeriaM