Dieta in estate: alimentazione bambini

Seguire una giusta alimentazione è importante a tutte l’età, ma quando si è bambini lo è ancora di più. Un bravo genitore deve assicurarsi che il proprio figlio conduca una sana e completa dieta in estate.

dieta in estate bambini

Per godere di ottima salute ed avere maggiori difese immunitarie contro virus e batteri, basterà mangiare sano, seguire una giusta dieta in estate ed abbinarci un po’ di attività fisica. Ovviamente anche le abitudini comportamentali devono essere quelle giuste per ottenere il massimo dei benefici.

I bambini necessitano di molte attenzioni anche nell’alimentazione. Solitamente gli alimenti più sani tendono ad essere evitati dai più piccoli, mentre i cibi considerabili spazzatura, apprezzati. È per questo che un genitore deve abituare i propri figli a mangiare bene, evitando di dare il cattivo esempio.

Un bambino consumerebbe sempre i soliti pasti come ad esempio patatine fritte, pizza, wurstel, cotolette impanate, tramezzini, etc. Chiaramente un’ alimentazione monotona e priva di cibi sani, non è indice di buona salute e purtroppo c’è da dire che spesso, questa abitudine proviene proprio  dagli adulti che tendono a mangiare questi alimenti per comodità.

Per quanto riguarda i bambini, le regole di una buona dieta in esate prevedono un numero di pasti consigliati durante l’arco della giornata pari a 5. Essi devono essere suddivisi in colazione, spuntino metà mattina, pranzo, merenda e cena. Vediamo nello specifico:

Colazione. Cereali, latte, yogurt, fette biscottate spremute di frutta fatte in casa e marmellate.

Spuntino metà mattina. Come per la colazione ma in quantitativi più restrinti.

Pranzo. Alimenti sani e completi a livello di proprietà. Come carne bianca, verdura, uova, formaggi e carne rossa ma senza esagerare con quest’ultima. Mangiare primo, secondo, contorno e un frutto per concludere.

Merenda. Come la colazione.

Cena. Come per il pranzo, cercando però di non consumare i soliti cibi ma alternando un po’.

Merende e spuntini dei bambini dovranno essere del tutto genuine e non in grandi quantitativi. Altrimenti oltre ad essere assunte sostanze negative per l’organismo, il bambino potrà essere sazio e non avere fame durante l’ora di pranzo oppure a cena. Quest’ultimo aspetto è legato al quantitativo di cibo assunto durante le merende o gli spuntini.

Secondo la Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale, è consigliabile assimilare 2 gelati a settimana durante il periodo estivo. Inoltre prediligere quelli alla frutta sono molto più salutari e contengono meno grassi.

E’ di fondamentale importante durante l’estate mantenere un regime alimentare leggero, facendo anche particolare attenzione alle ore di esposizione dei bambini al sole e il bagno. Insegnare ai più piccoli il giusto tempo di attesa per entrare in acqua, che corrisponde a circa tre ore. Prediligere molta frutta e verdura oltre che tanta acqua. Anche pesce e carne sono importanti, ma sempre senza esagerare e ricordandosi che la carne rossa è quella che il nostro organismo impiega più ore in assoluto a digerire.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 8 Media: 5]

ClaudiaL

Informazioni sull'autore
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!
Tutti i post di ClaudiaL