La giusta dieta da seguire per una pelle sana e luminosa

Il miglior alleato di una pelle sana e luminosa è la tavola, molto più dei tanti prodotti proposti dall’industria cosmetica. Di certo affinché questo avvenga bisogna stare attenti ai cibi che si scelgono.

Metti in tavola l’allegria

Di solito si è portati a pensare alla dieta amica della pelle in senso privativo: non mangiare troppa cioccolata che ti fa venire i brufoli, utilizza meno sale contro la ritenzione idrica, diminuisci la pasta che si trasforma tutta in ciccia. In questo modo, però, il rapporto con la tavola diventa triste e il cibo viene vissuto come un nemico.

E se si provasse a cambiare paradigma? Più che togliere, aggiungi! Mangiare bene è preferire i cibi che fanno bene al corpo, scegliendo di realizzare ricette capaci di appagare il palato e la vista. Scopriremo così che è possibile prendersi cura della pelle con il cibo, senza però rinunciare alla buona tavola.

Cibi color arancio per una pelle luminosa

Per avere una pelle protetta dal sole e luminosa bisogna avere una tavola in cui domina il color arancio: carote, albicocche, zucca, peperoni. Questi sono ricchi di betacarotene, che contrasta i radicali liberi e protegge la pelle dai raggi del sole e dall’inquinamento atmosferico. Lo stesso effetto lo hanno anche i broccoli, ricchi di vitamine C e A.

Uova e avocado per una pelle elastica

Uova e avocado sono i cibi da preferire per mantenere una pelle sempre elastica. Il potere delle uova è nella presenza delle vitamine B e D, dei sali minerali (ferro, fosforo, calcio), delle proteine e dei fosfolipidi. Se ne possono mangiare senza controindicazione 2-3 a settimana.

L’avocado, invece, è ricco di grassi insaturi (proteggono e idratano la pelle) e di vitamina E (è anti-ossidante e rende elastica la pelle). Visto il suo apporto calorico (160 calorie/100 g), è consigliabile non eccedere nell’uso e limitarsi a 2 porzioni a settimana.

Frutta secca e ostriche per una pelle tonica

Per mantenere il tono della pelle è utile inserire nella propria alimentazione la frutta secca, in particolare noci e mandorle. Questi due frutti sono ricchi di vitamina E, di flavonoidi e di alfa-tocoferolo. Date le loro calorie, è meglio non consumarne più di 3-4 al giorno.

Una pelle tonica è favorita anche dal consumo di ostriche, che sono ricche di zinco che ha un ruolo di primaria importanza nella produzione di nuovo collagene.

Contro l’invecchiamento cellulare utilizza l’aglio

Ottimi anti-aging sono il salmone e il pesce azzurro (alici, acciughe, sgombro) per l’alto contenuto di Omega-3, che limita la produzione di radicali liberi e mantiene la cute compatta, elastica e idratata. È possibile consumarli sino a 3 volte a settimana.

Contro l’invecchiamento precoce della pelle è utile mangiare anche il melograno, ricco di flavonoidi. Con la sua quantità di vitamina C e B6, potassio, ferro, magnesio e calcio, anche l’aglio è un ottimo alimento anti-ossidante.

Non solo acqua contro la ritenzione idrica

Per ridurre la ritenzione idrica, avere gambe meno gonfie e ridurre/prevenire inestetismi della pelle come la cellulite l’unico rimedio non è soltanto bere almeno 1,5-2 litri di acqua al giorno. Aiuta molto anche mangiare il dente di leone – conosciuto anche come soffione, tarassaco o cicoria selvatica – che ha notevoli proprietà diuretiche e disintossicanti. E ancora ananas, anguria, asparagi, cetrioli, lattuga e mele.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]