I rimedi per combattere l’alitosi

La comunicazione è molto importante, ma non stiamo parlando di quella che avviene tramite le ultime tecnologie, bensì dei normalissimi incontri che avvengono ogni giorno. Insomma, parliamo dei naturali scambi verbali che avete durante la giornata. Qualcosa, però, potrebbe infastidire questi fondamentali momenti e non è di certo la vostra timidezza, ma bensì l’alito cattivo.

L’alitosi è un problema molto comune che non va preso sottogamba, ma anzi deve essere affrontato e risolto. Ovviamente vi consigliamo, per prima cosa, di rivolgervi al vostro dentista di fiducia per analizzare insieme ad un esperto il problema.

Non sempre basta una semplice gomma per combattere l’odore cattivo, ma molto spesso l’alitosi ha bisogno di altri rimedi. Quest’ultima è causata dai batteri che si addensano nel cavo orale a causa delle secchezza. Ecco alcuni rimedi che potrebbero aiutarvi a combattere l’alitosi.

Bere molto è di fondamentale importanza, difatti, in questo modo potrete evitare la secchezza del cavo orale, di cui vi abbiamo parlato poco fa, e al contrario lo manterrete sempre ben idratato. In questo modo potrete evitare i cattivi odori.

Se questo rimedio non dovesse bastare, potrete usare una gomma priva di zuccheri per avere un alito fresco, ma c’è un’altra cosa che risulta ancora migliore di un banale chewingum: il prezzemolo.

Forse non avete mai sentito un rimedio del genere, ma questa speciale pianta risulta ancora più efficace delle banali mentine alla menta. Basterà prendere qualche fogliolina di basilico e masticarla al posto della gomma, ma al contrario di quest’ultima non copre solamente il cattivo odore, ma lo combatte in profondità. Infine, ricordiamo che è sempre bene fare una pulizia dei denti dal proprio dentista ogni sei mesi circa.

Questi sono alcuni metodi per cercare di curare l’alitosi, ma ricordiamo che la prevenzione è ancora più importante. Per prima cosa dovrete lavare i denti dopo ogni pasto e,inoltre, vi consigliamo di usare il filo interdentale per eliminare le particelle di mangiare che si insediano nei denti e favoriscono la presenza dei batteri. Speriamo che con questi rimedi possiate risolvere il vostro problema che, molto probabilmente, vi causa molto imbarazzo.

Vogliamo ricordare che l’alitosi non è sempre causata dalla secchezza della bocca e del cavo orale, ma anche da malattie. Il cattivo odore può essere generato da bronchite, sinusite, problemi a reni, diabete ed altro ancora. In questo caso, i rimedi sopracitati non sono realmente efficaci, ma potrete combattere questo tipo di alitosi curando la specifica malattia.

Per approfondimenti

 

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 3 Media: 4]