Oli essenziali: Origine e benefici

Parliamo sempre di diete, regimi alimentari, ma prestiamo poca attenzione alla nostra psiche. La mente è il motore di tutto, e il detto “Mens sana in corpore sano” non è poi cosi scontato, anzi viene supportato da  numerose ricerche scientiche, che negli anni hanno rafforzato l’idea che quando sta bene la nostra mente, sta bene anche il nostro corpo. Ed è cosi che vogliamo introdurre la storia degli oli essenziali.

Oli essenziali: Origine

L’uomo utilizza da sempre le essenze aromatiche, che vengono estratte dalle piante.Addirittura si pensa che già nel 2000 A.C. gli uomini erano in grado di estrarre gli oli essenziali dalle piante aromatiche. Ai tempi degli Egiziani, gli oli essenziali erano considerati di grande valore, in quanto la loro estrazione, era molto costosa e pregiata.Si deve aspettare il Seicento e il periodo rinascimentale, per dare alle piante aromatiche,valore di tipo medico, con riconosciute proprietà medicinali, ed è proprio in quel periodo che gli oli essenziali,vengono impiegati a scopo curativo.Con il passare degli anni, gli oli essenziali assumono una connotazione ben definita, e recenti studi scientifici, sostengono e confermano, l’influenza positiva degli oli essenziali,sulla nostra psiche.

Ecco come vengono estratti gli oli essenziali

Gli oli essenziali, altro non sono, che delle miscele di sostanze aromatiche che vengono prodotte da numerose piante.Gli oli essenziali vengono estratti attraverso :

  • Spremitura
  • Distillazione in corrente vapore
  • Estrazione mediante grassi
  • Estrazione con solventi
  • Estrazione con fluidi supercritici

 Gli oli essenziali contengono numerose sostanze, da innumerevoli  proprietà. La loro composizione varia in base a fattori ambientali e climatici. Ad esempio un fattore essenziale è rappresentato dalla luce e dal calore del sole.

Principali proprietà degli oli essenziali

Come già abbiamo detto, gli oli essenziali sono fonte di numerose proprietà benefiche per il nostro organismo. Tra queste le principali sono :

  • Afrodisiache
  • Analgesiche
  • Antinfiammatorie
  • Anticatarrali
  • Cicatrizzanti
  • Digestive
  • Rilassanti
  • Riscaldanti
  • Tonificanti

Come si può ben capire gli oli essenziali sono davvero utili, per il nostro corpo e per la nostra mente.   Ad esempio possono essere  utilizzati per massaggi, o ancora bagni, nell’alimentazione.Insomma l’uso degli oli essenziali è davvero variegato e si adatta a qualsiasi esigenza personale. I bagni rilassanti e rigeneranti sono a base di arancio, bergamotto, ginepro, garofano, lavanda, mandarino, melissa, miele e sandalo. Per massaggi invece si consigliano: armellina, avocado,canapa, cumino, germe di grano, girasole, jojoba, mandorla, nocciola, pistacchio.Ma gli oli essenziali vengono utilizzati anche come diffusori nell’ambiente, in quanto purificano, disinfettano e migliorano la concentrazione e l’umore.

Oli essenziali per il naso chiuso

 

Le inalazioni a base di oli essenziali di mentolo, eucalipto e timolo, per le proprietà antisettiche, decongestionanti e umidificanti, contribuiscono a ripristinare la permeabilità delle vie respiratorie. La tecnica aromaterapica consente pertanto di associare i benefici dei principi attivi delle piante all’azione di blocco alla replicazione dei virus determinata dall’innalzamento della temperatura.
Per sfruttare al meglio l’azione delle inalazioni, è bene praticare prima un lavaggio delle fosse nasali, quindi soffiarsi il naso, in modo da aumentare il contatto della mucosa con i principi attivi inalati. In fase acuta si consiglia di praticare tre o quattro sedute al giorno, in modo da ottenere un risultato ottimale.

 

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 8 Media: 5]