Piedi che emanano cattivo odore? Ecco i migliori rimedi naturali

I cattivi odori provenienti dal vostro corpo potrebbero causare forti imbarazzi. Addirittura molte persone tendono ad isolarsi dagli altri a causa di questa terribile problematica.

Vi sentite a vostro agio solo con le scarpe ai piedi? Nel momento in cui dovrete levarvele, infatti, il cattivo odore verrà liberato e sarà impossibile non notarlo. Questa è una di quelle situazioni che potrebbe mettervi a disagio in moltissimi luoghi: in palestra, nei negozi oppure semplicemente mentre siete con il vostro partner. Non dovrete incollare le scarpe ai vostri piedi per cercare di risolvere tale problematica, ma usare delle semplici precauzioni e dei rimedi naturali al 100%.

Per prima cosa, però, dovrete verificare se è presente un motivo scatenante che procura i piedi maleodoranti. Ad esempio, potrebbe esserci dei funghi come il “pedis tinea”, che solitamente viene chiamata “Piede dell’atleta”. Si tratta di una vera e propria malattia che si localizza tra le dita del piede.

In seguito, ovviamente, dovrete curare l’igiene dei vostri piedi che andranno lavati con cura in ogni stagione dell’anno. Il cattivo odore, infatti, non si presenta solo ed esclusivamente in estate quando il piede tende a sudare di più.

Si consiglia di non usare scarpe interamente di pelle o gomma, per evitare l’eccessiva sudorazione. È sempre meglio utilizzare delle calzature traspiranti per far “respirare” i piedi.

Non tutti sanno che il cattivo odore proveniente dai piedi viene generato anche dall’alimentazione. Bisogna evitare di mangiare cibi molto pesanti, soprattutto aglio e cipolla.

Se la situazione persiste, potrete usare dei veri e propri rimedi della nonna che molti hanno trovato particolarmente efficaci. Il più consigliato riguarda il decotto di salvia. Dovrete bollire un litro di acqua e mettere delle foglie di salvia in ammollo. Una volta che il composto si sarà raffreddato potrete usare un batuffolo di cotone per cospargerlo sui piedi. L’operazione va ripetuta 2/3 volte a settimana.

Un altro consiglio riguarda sempre un altro infuso, ma questa volta la salvia è sostituita da bustine di tè nero. Queste ultime devono essere sempre lasciate in infusione in mezzo litro di acqua (per circa 15 minuti). Successivamente, una volta raffreddato il composto, potrete fare un pediluvio.

Non ci dimentichiamo del bicarbonato di sodio, un alleato vincente che riuscirà quasi sicuramente a sconfiggere il cattivo odore dei piedi. Inserite due cucchiai in un litro d’acqua fredda e successivamente immergeteci i vostri piedi. Dovrete stare in ammollo per circa 10 minuti, ma l’operazione dovrà essere svolta ogni sera.

Per approfondamenti

 

 

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 13 Media: 5]