Le proprietà dei legumi (Prima parte)

Tra i legumi i ceci sono quelli più calorici: contengono il 6% di grassi e carboidrati. Oltre ad essere ricchi di amido, vitamine e acidi grassi, i ceci contengono anche saponine, sostanze che aiutano a eliminare trigliceridi e colesterolo dall’intestino. Hanno una buona percentuale di cellulosa ma devono essere consumati con attenzione da coloro che soffrono di patologie gastrointestinali. Così come per gli altri legumi, i ceci sono più digeribili se privati dell’involucro che li avvolge.

Rispetto alla soia i fagioli hanno un contenuto più basso di proteine e per assimilarne al meglio i nutrienti bisogna consumarli insieme al riso o a pasta integrali. Con questo abbinamento infatti, si ottiene un apporto proteico e di aminoacidi ottimale. I fagioli migliori quelli toscani, quelli del Nord Italia e tra quelli esteri i migliori soni i Lima. Studi recenti sui fagioli rivelano che il consumo abituale di questo legume migliora la pressione e riduce il peso.

I fagioli di soia (azuki) contengono preziosi agenti antiossidanti in percentuale maggiore rispetto agli altri legumi: sono molecole capaci di influenzare i processi legati alla crescita incontrollata di cellule tumorali, soprattutto ormonodipendenti (come nei tumori al seno e alla prostata). La quantità consigliata giornaliera di fagioli per sfruttarne l’effetto antitumorale è di 50 gr. Gli azuki si trovano facilmente nei negozi di alimentazione naturale. Attenzione però: la maggioranza di soia in commercio è transgenica e bisogna accertarsi che non si tratti di soia modificata geneticamente (Ogm free).

Continua…

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 10 Media: 4]