Cure naturali contro il raffreddore

Il cambio di stagione è il periodo in cui l’organismo è più esposto alle cosiddette malattie da raffreddamento: mal di testa, naso chiuso, difficoltà respiratorie sono i disturbi più comuni.

Il raffreddore non va sottovalutato; la miglior cura sicuramente è la prevenzione, attraverso un’alimentazione ricca di vitamina C, vitamina E e beta-carotene.

C’è chi pensa che il raffreddore debba fare il suo corso e quindi con pazienza aspettare che scompaia, c’è invece, chi lo cura con i classici medicinali; la natura offre numerosi risorse per evitare di aggiungere ai disturbi tipici le controindicazioni dei farmaci.

Ecco alcuni rimedi naturali:

  • propoli: è un eccezionale antibatterico naturale. Può essere assunta più volte al giorno e svolge una doppia azione: uccide i batteri presenti e impedisce la loro moltiplicazione;
  • gargarismi con la camomilla oppure con un decotto di equiseto, fiori d’arnica e fieno greco (in caso di gola irritata);
  • infuso di limone, cedro e salvia;
  • oli essenziali (come eucalipto e lavanda): vanno diffusi nell’ambiente per purificare l’aria;
  • camomilla, succo di limone e miele: ha un’azione calmante della gola e del naso;
  • infuso di miele e mela bollita: l’ideale sarebbe berne due tazze al giorno;
  • infuso di timo o malva (in caso di catarro).
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 9 Media: 4]