Scegli il tuo pane

Spesso si sente dire: il pane ingrassa! È bene chiarire che, nessun alimento di per sè ingrassa o fa dimagrire: sono le calorie totali della dieta, che, quando sono superiori rispetto alle reali necessità, si accumulano sotto forma di grasso nell’organismo.

Pane- foto pixabay.com

Circa il 50% di quello che costituisce una corretta alimentazione deve essere assunto sotto forma di carboidrati, di cui il pane è un componente. Esso è la base dell’alimentazione di tutto il mondo; in commercio ne esistono tante varietà.

Dagli elementi base (farina, acqua, sale e lievito) si passa ad una serie di combinazioni, di possibilità di arricchimento e di tempi di lavorazione infiniti, legati alle tradizioni dei luoghi in cui il pane viene preparato. Sorge quindi una domanda: quale tipo scegliere? Qual è il migliore da portare a tavola?

PANE INTEGRALE
Generalmente la farina viene macinata ad altissima pressione nei mulini a cilindri di acciaio, processo che elimina circa l’80% delle sostanze nutritive del frumento.

La farina integrale o “intera” è da preferire, in quanto i cereali non vengono sottoposti a lavorazioni che li impoveriscono, intero è il sapore e intere sono le proprietà nutritive; fornisce all’organismo vitamine B, sali minerali e fibre fondamentali per regolarizzare l’attività intestinale.

PANE BIANCO
La farina bianca, se di produzione biologica, presenta alcuni vantaggi: in particolare, per chi soffre di colite acuta il  pane bianco è un ottimo alimento, perchè è molto importante il consumo di fibre insolubili (come quelle dei cereali).

PANE ALL’AVENA
I fiocchi d’avena aggiunti all’impasto del pane forniscono betaglucani che proteggono il sistema cardiocircolatorio; l’avena fornisce vitamine, minerali ed energia di immediato impiego, molto utile per chi pratica qualche attività sportiva.

PANE DI SEGALE
E’ indicato per sostenere il sistema nervoso e il cervello, in quanto favorisce concentrazione e lucidità mentale; è ricco di potassio, fosforo e vitamina B.

PANE SENZA SODIO
Per i soggetti che soffrono di insonnia, di ipertensione e di cellulite, ideale è il pane senza sodio, come quello toscano, ottimo per accompagnare i piatti o da servire come antipasto o spuntino, utilizzato per tartine e stuzzichini.

PANE ANTI-COLESTEROLO
Oggi, nei supermercati, puoi trovare anche il pane arricchito con fitosteroli e antiossidanti naturali, che aiutano a ridurre l’assorbimento del colesterolo contenuto nell’alimentazione quotidiana e di combattere i radicali liberi. Questo prodotto è utile per la prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 8 Media: 5]