Home Dieta e Salute Lattuga: proprietà e benefici

Lattuga: proprietà e benefici

Lattuga

La lattuga, chiamata comunemente insalata (cosa errata perché questo è il nome del piatto che vede come primo ingrediente la lattuga), può essere consumata sia cruda, bollita e stufata. Può essere quindi utilizzata per la creazione di numerosi piatti tutti buoni e molto salutari.

La lattuga ha proprietà riconosciute in tutto il mondo. Siamo stati abituati a mangiarla sin da quando siamo bambini proprio perché è un alimento indispensabile per il nostro organismo. Vediamo quali sono le proprietà della lattuga.

Proprietà della lattuga

  • Una delle caratteristiche più conosciute e apprezzate della lattuga è quella di saper idratare perfettamente il corpo umano. Consideriamo infatti che possiede circa il 95% di acqua. Non a caso è un piatto perfetto da consumare durante l’estate, quando il caldo è tanto e tendiamo a perdere molti liquidi.
  • L’altra proprietà della lattuga è quella di poter sedare. Non appena viene raccolta rilascia un liquido biancastro, il lattucario, il quale possiede appunto proprietà sedative. Proprio per questa sua caratteristica è consigliata a tutte quelle persone che sono agitate e riescono a dormire con difficoltà. L’ideale sarebbe consumarla cruda o utilizzarla per preparare un decotto (si prepara facendo bollire mezzo ceppo in 1/4 di litro di acqua per 5 minuti)
  • Possiede una grande quantità di fibre ed è per questo considerata facile da digerire e amica dell’apparato digerente. Riduce inoltre la produzione del gas intestinale.
  • Diminuisce la carica di batteri nocivi dell’intestino e aumenta quelli alleati.
  • Contiene molti sali minerali tra cui vitamina A e vitamina C.
  • La lattuga è adatta ai soggetti diabetici perché possiede la glucochina, una molecola adatta a queste persone perché ha effetto ipoglicemizzante. In pratica abbassa il glucosio nel sangue. Si dice che faccia comunque bene all’interno sistema circolatorio.

La lattuga è un alimento importantissimo ma è necessario sapere dove e quale acquistare. Quando viene concimata troppo si arricchisce durante la crescita di sostanze azotate, i nitriti (sostanze che, unite con le ammine, diventano potenzialmente tossiche e cancerogene. è bene quindi acquistare solo quella lattuga che è cresciuta in terreni non contaminati. Preferire sempre quella biologica o biodinamica.

Una volta acquistata è bene lavarla accuratamente, utilizzando tutte le principali tecniche di pulizia e avendo cura di buttare le foglie sciupate.  In alternativa, la soluzione migliore sarebbe sempre quella di poter coltivare da soli la lattuga e tanti altri alimenti da portare sulle nostre tavole!

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 10 Media: 3.5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.