Olio d’oliva: un solo prodotto, mille usi

L’olio di oliva è ricco di acidi grassi insaturi, ha un’azione benefica sul complesso dei lipidi. Numerosi sono gli studi che hanno messo in evidenza il ruolo preventivo dell’olio sulle malattie cardiovascolari, il cui tasso è nettamente inferiore nei paesi che ne fanno ampio consumo. La parte grassa è quella più facilmente digeribile ed è quella in cui preferibilmente devono fare uso le persone con difficoltà digestive. Gli specialisti ritengono l’olio d’oliva il più puro, poichà© i suoi acidi grassi insaturi sono simili a quelli contenuti nel latte materno; proprio per questo è molto indicato nell’alimentazione dei bambini.

Il consumo dell’olio d’oliva permette di eliminare le tossine, stimola il metabolismo, favorisce la digestione, abbassa il tasso di colesterolo e previene la disidratazione della pelle. Nei bambini favorisce la crescita delle ossa. Un cucchiaio d’olio d’oliva preso la mattina a digiuno stimola le funzioni intestinali e attenua i problemi di stomaco, gastriti, gonfiori, bruciori e stipsi. In caso di stitichezza, la mattina a digiuno prendete un cucchiaio d’olio d’oliva insieme a del succo di limone. L’olio d’oliva di qualità , inoltre, può sostituire l’olio di mandorle per diluire le essenze e produrre oli medicinali per uso esterno.

Un altro consiglio molto utile per rinforzare le unghie fragili o che tendono a spezzarsi, è di fare un impacco ogni sera con una miscela di olio d’oliva tiepido e succo di limone. Indossate dei guanti di cotone leggero e lasciate agire tutta la notte.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 12 Media: 4]