Metabolismo veloce: le azioni che NON devi fare

Sono sempre attenta a quello che mangio, eppure non riesco a dimagrire!”. E’ un’affermazione che spesso si sente dire da chi ha qualche chiletto da smaltire.

Dimagrire- foto pixabay.com

Per perdere peso, infatti, non bisogna solo stare attenti ai cibi ingeriti, ma è fondamentale avere un metabolismo attivo. Un’alimentazione corretta aiuta ad incrementare le calorie che l’organismo brucia, velocizzando il metabolismo.

Ecco le azioni che NON devi fare se desideri un metabolismo attivo e veloce:

  • diete ipocaloriche: un eccessiva riduzione dell’apporto calorico tende a rallentare il metabolismo, diminuendo il dispendio energetico e aumentando la capacità dell’organismo di assorbire i nutrienti presenti negli alimenti. Così, quando in preda ad una “crisi” ti concederai un piccolo “peccato di gola” il tuo corpo si terrà ben stretto il surplus calorico introdotto.
  • bere poco: l’idratazione è importantissima. Bivi almeno 2 litri di acqua al giorno.
  • ridurre il consumo di alimenti proteici: mantieni alto l’apporto proteico nella tua dieta, privilegiando quelle contenute in pesce, carne e formaggi magri.
  • consumare cibo poco prima di andare a dormire: durante il riposo il metabolismo tende ad abbassarsi e gran parte delle calorie ingerite, non essendo immediatamente necessarie, vengono immagazzinate.
  • eliminare totalmente i grassi dall’alimentazione: una dieta a basso apporto lipidico tende a ridurre la produzione di ormoni anabolici, rallentando di conseguenza il metabolismo.
  • consumare troppi alimenti ad alto indice glicemico, in quanto favoriscono l’accumulo di tessuto adiposo causando, nel tempo, insulino-resistenza. Questa condizione tende a ridurre il metabolismo e a far bruciare meno calorie.

COSA FARE? Segui un’alimentazione varia, diminuisci le porzioni e aumenta il numero dei pasti quotidiani: dimagrirai e il tuo metabolismo sarà attivo.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 11 Media: 3.8]