Alito cattivo: cause e rimedi naturali

L’alito cattivo è un disturbo frequente tra le persone, questo problema è conosciuto anche come alitosi.

bocca chiusa

Naturalmente chi si accorge di avere questo problema vuole immediatamente risolverlo, ma spesso non sa come fare. Alcuni si rovinano i denti utilizzando molto collutorio, altri masticando chewingum e così via. Ovviamente niente di tutto questo può offrire risultati concreti, bisogna conoscere la causa per intervenire e avere così un esito positivo sul problema che in questo caso è l’alitosi.

L’alito pesante crea non poco disagio e imbarazzo, per rimediare è possibile fare uso di alcuni rimedi naturali. Successivamente parleremo delle possibili cause correlabili, ma adesso cerchiamo di comprendere meglio la situazione.

L‘alito cattivo generalmente sembra essere una condizione che interessa le persone adulte. Sfortunatamente però vi sono anche molti giovani e anziani che ne soffrono. Praticamente non esiste un limite d’età e neppure il sesso del soggetto centra. Alcuni, per colpa dell’alitosi, tendono a isolarsi perché hanno paura di fare brutte figure quando parlano con qualcuno. Ossia prendono le distanze e cercano sempre di parlare il meno possibile.

L’alito cattivo è considerata una patologia, ma fortunatamente può essere trattata senza troppa difficoltà.

Passiamo alle cause dell’alitosi, ossia il capitolo seguente dell’articolo, vediamo cosa può influire su questo problema dunque.

Cause dell’alitosi

L’alito pesante è un problema che colpisce molte persone, ma non si manifesta sempre per la solita causa.

Può essere legato all‘igiene orale, aspetto piuttosto comune, per cui si parla in questo caso di un problema della bocca. Oppure altre zone del corpo, le quali possono dar vita al problema in questione. Vediamole più da vicino comunque:

  • Carie
  • Determinati alimenti che rendono l’alito non proprio profumato
  • Reflusso gastroesofageo
  • Sinusite
  • Disfunzioni renali
  • Diabete
  • Bronchite
  • Consumo elevato di sigarette
  • Bere molti alcolici
  • Ascesso dentale

È evidente che occorre un medico per individuare la causa effettiva, dato che come si può vedere sono molte e tutte di natura diversa. Ma vi sono delle regole da rispettare in presenza di questo disturbo che causa disagio? Certamente e adesso le andremo a vedere da vicino. Qui di seguito abbiamo raccolto 8 suggerimenti utili:

  1. Occorre una buona pulizia dei denti
  2. E’ necessario seguire una sana alimentazione
  3. Si deve mangiare normalmente (colazione, pranzo e cena), senza saltare i pasti
  4. Astenersi dall’assunzione di alcolici
  5. I collutori ottenuti dall’olio dei chiodi di garofano non sono da utilizzare perché peggiorano appunto l’odore della bocca.
  6. Mangiare troppi alimenti con molti grassi
  7. Non eccedere con i cibi fritti
  8. La carne rossa, in grandi quantità, può dare luogo all’alito cattivo

Non c’è bisogno di essere esperti per sostenere che la cipolla e l’aglio sono 2 cibi che lasciano il cattivo odore per molto tempo e questo fa si che il soggetto abbia un alito poco gradevole. Serve insomma la massima attenzione!

Bene, abbiamo appena visto quali sono i principali suggerimenti per evitare che l’alitosi peggiori e appunto quelli che aiutano a prevenirla o comunque sconfiggerla. Non sono però finiti qui.

Prima di tutto è importante bere molto, così che la zona orale non risulti disidratata e non causi lo sgradevole odore. Se il problema è legato alla bocca è importante mantenere una pulizia alta, ossia l’igiene orale non può mancare. Per cui filo interdentale, dentifricio e collutorio senza esagerare su quest’ultimo.

Durante i pasti è importante masticare bene e con la dovuta calma, serve per facilitare la digestione. Anche mangiare le caramelle può essere un buon metodo, purché siano prive di zuccheri. Ricordiamo che il dentista può essere d’aiuto in questi casi, il problema comunque deve essere legato alla bocca. Quindi se la causa è dovuta per esempio alla sinusite oppure alle disfunzioni renali, occorre un medico e non un dentista.

Rimedi naturali per sconfiggere l’alitosi

Oltre ai consigli che possiamo aver letto prima, ci sono i rimedi naturali che sono in molte situazioni un vero portento. Ossia il disturbo viene curato, oppure semplicemente alleviato che anche in questo caso è meglio della situazione iniziale. Come rimedi suggeriamo:

  • Mangiare il frutto dell’avocado. Un alimento utile contro l’alitosi, perfetto per migliorare la digestione e ricco di molte proprietà salutari. Utilizzato principalmente in caso di disturbi gastro-intestinali
  • Acqua, aceto e miele. Si tratta di bere 1 bicchiere d’acqua al quale è stato aggiunto il miele e l’aceto di mele. Ottimo per stimolare la digestione e scongiurare l’alito cattivo.
  • Tisana al finocchio. Una bevanda ricca di nutrienti che stimola la salivazione e allo stesso tempo incide positivamente sull’apparato digestivo.
  • Alcune spezie. Vi sono dei prodotti che basta masticare un po’ per attenuare il disturbo in questione. Noi suggeriamo il rosmarino, il prezzemolo o la salvia.

Il colluttorio con estratto di limone, eucalipto, mandarino o menta sono altre valide alternative. Ma non si possono utilizzare sempre almeno che non siano bio. La verdura mangiata cruda è un rimedio utilizzato da moltissimo tempo per risolvere l’alitosi. Anche lo yogurt sembra essere un alleato più che valido contro il problema in questione.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 13 Media: 5]

ClaudiaL

Informazioni sull'autore
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!
Tutti i post di ClaudiaL