Collegati con noi

Contusione: come comportarsi

Contusione: come comportarsi

La contusione è il risultato di una lesione dei tessuti provocata dall’azione violenta di un corpo esterno sull’organismo. L’urto , crea delle lacerazioni dei tessuti sottostanti alla pelle, provocando una fuoriuscita di sangue dai vasi e un ristagno di sangue (ematoma); man mano che l’ematoma si riassorbe, l’epidermide assume una tonalità meno intensa (gialla), fino alla completa guarigione.

Se non è eccessivamente grosso, viene riassorbito lentamente; ma, quando l’ematoma è voluminoso è necessario ricorrere allo svuotamento chirurgico.

Quando ti procuri una contusione il primo sintomo è un dolore bruciante, e sulla zona colpita appare un leggero gonfiore e un ematoma violaceo. La presenza di un formicolio indica che il trauma ha coinvolto il tronco nervoso.

COME COMPORTARSI

Se la contusione è stata forte e ha interessato gli organi del cranio, del torace o dell’addome, bisogna farla esaminare da un medico per evitare il sorgere di complicazioni. Nei casi meno gravi, applica subito una borsa di ghiaccio sulla zona colpita. Utile per le contusioni è l’applicazione del fango termale (la trovi in farmacia, in bustine da sciogliere in acqua), in quanto esso lenisce il dolore e aiuta i tessuti a riattivarsi: stendi sulla parte colpita uno strato, dopo averlo raffreddato in frigo per circa mezz’ora. E’ efficace anche se la contusione ha interessato le articolazioni. Fondamentale per una guarigione effettiva è restare a riposo, cercando di tenere la parte dolente più in alto rispetto al cuore, al fine di facilitare la circolazione e il riassorbimento dell’edema.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 48 Media: 2,5]

Lascia un commento

  • federica

    Salve, si può definire contusione un modesto rossore con scarso dolore alla parte bassa dell’addome, sotto l’ombelico, causato da tre colpi a pugno chiuso con la parte esterna della mano di entità pari a 5/6 (in una scala da 1 a 10)?
    Se si quali conseguenze interne si potrebbero verificare?

  • giovanna

    Salve, ho avuta una forte contusione a causa di una slogatura alla caviglia, ho fatto la radiografia, ma non è risultata nessuna frattura. Sono passati più di 12 giorni ma il dolore non è andato via, e inoltre non riesco a camminare come vorrei. Come devo comportarmi? Grazie, attendo delle risposte.

  • Francesco

    Salve,ho avuto una forte contusione alla gamba causa caduta sullo snowboard. Gli effetti ci sono stati tutti:ematoma e gonfiore con forte dolore. Ho curato l’ematoma con una pomata per diversi giorni,ora l’ematoma non c’è più. Tuttavia un po’ di gonfiore ancora c’è accompagnato dal dolore(è trascorso più di un mese dall’accaduto),anche se devo dire che ogni giorno è meno gonfio. Devo preoccuparmi?

  • Peppe

    Salve, ho ricevuto un violento colpo ad un dito della mano con successivo gonfiore e dolore. Sono andato all’ospedale e mi hanno diagnosticato una contusione, mettendomi una stecca sul dito interessato. Dopo una settimana ho tolto la stecca, su consiglio del dottore, ma il gonfiore e il dolore sono ancora presenti. Cosa posso fare? Come devo comportarmi in questo caso?

  • Marianna

    Ciao ho fatto un incidente con il motorino ed ho una forte contrusione… Sono passati quindici giorni l’ematoma pian piano sta scomparendo… Ma il gonfiore no… Inoltre nn riesco a camminare perche’ la contrusione l’ho al piede… Aiutatemi vi prego cosa devo fare… Devo guarire al più presto devo fare l’esame di maturità…

  • Giuseppe

    Ciao qualche mese fa ho avuto una forte contusione al collo del piede durante una partita di calcetto. Praticamente un compagno per prendere il pallone è entrato in modo scorretto e, invece di prendere il pallone, ha preso il collo de mio piede… L a sera era un po gonfio ma la mattina seguente non potevo camminare ed era gonfio come un pallone. Allora mi sono recato in ospedale dove mi hanno detto che era una forte contusione… Mi sono curato stando a riposo e non sforzando il piede usando le stampelle, pomata e antinfiammatorio…
    Ora sono di nuovo in attività e il piede non mi fa male ma quando gioco a calcetto non appena tiro con il piede destro vedo tutte le stelle!!!! Letteralmente mi fa un male cane non appena il pallone tocca con violenza sul collo del piede, praticamente quando vado a tirare… Cosa puo essere?

  • valentina

    ciao ieri il mio ragazzo giocando a calcio è caduto e si è fatto male al pollice e alla zona vicina al pollice. la mano è gonfiata tantissimo!!!! cosa deve fare???

  • maria grazia

    Salve, circa un mese fa ho sbattuto nella sedia a dondolo la gamba nella parte vicino la caviglia, mi è uscito un bozzo non è diventato viola però ancora oggi dopo un mese mi fa male ed è ancora gonfio…cosa mi consiglia?

  • Salve,giusto dieci giorni fa sono scivolata per strada a causa di un paio di sandaletti dal fondo in cuoio,sono caduta prima sulla strada sbattendo entrambe le ginocchia poi la coscia destra che è andata prima a sbattere sullo scalino in marmo e poi sulla strada,inizialmente ho sentito slo un leggero dolore solo alla sera si è un pò gonfiato e si è colorato di violetto (indice di contusione)…il dolore è stato intenso per una settimana poi ho iniziato a sentire come degli spilli…stamattina ho fatto la lastra e per fortuna non c’è nulla di rotto mentre l’ematoma ora è giallo verde bu viola…volevo sapere,dato che è un pò grande quanto può durare e se è il caso di asportarlo o guarisce col tempo??

  • valerio

    alla fine di febbraio ho preso una forte botta alla gamba dx sopra la caviglia provocando un grosso ematoma,mi hanno tolto 140 cc di sangue poi mi hanno detto che potevo camminare con una calza kkl1, e spalmare ogni sera dell’argilla fino a che non si e’ assorbita la botta e per circa un mese ho preso antibiotici .
    A distanza di circa 3 mesi non si era ancora assorbita la botta c’erano degli avvallamenti e delle zone con dei grumoli e mi dicevano di avere pazienza.
    Ad un tratto nel giro di 3-4 ore mi si e’ nuovamente gonfiata la gamba con febbre e mal di testa tanto da andare al pronto soccorso.
    All’indomani mi hanno tolto 10 cc di liquido giallino e mi hanno diagnosticato una infezione causata da ??????
    Tuttora fra ecodoples ecografia 2 ortopedici e a giorni una visita infettivologica sono più di 15 giorni che sono a riposo in attesa di una guarigione , chiedevo ci sono altre strategie per una veloce guarigione prima che il tutto peggiori sempre di più? il tempo passa e vedo pochi risultati.

    saluti e grazie

  • bruna

    il 31 marzo scorso ho subito un trauma al pollice della mano sx. all’inizio non ho sentito nulla ma col passare del tempo il dolore diveniva sempre più intenso sino a che sono andata in pronto soccorso. Mi hanno fatto una radiografia che ha escluso una frattura e mi hanno messo una stecca al pollice che ho tenuto per 10 giorni. Quando l’ho tolta mi è rimasto il dolore che è ancora molto intenso nonostante stia facendo gli ultrasuoni subacquei. Mi è stato detto che il dolore durerà ancora 15-20 giorni. Sabato dovrò partire per andare a fare degli esercizi (che escludono comunque l’uso delle mani) anche se la mia paura è fare dei movimenti che involontariamente possono farmi male a questo ditino, vorrei chiedere gentilmente: quando il dolore andrà via (faccio notare che la mano è affetta da tremori spastici per cui il dolore credo sia più forte anche per questo e se devo comunque mettere una fasciatura elastica morbida per proteggere la mano.
    Il dito è ancora un poco gonfio ma meno dei primi giorni. inoltre non ho avuto alcun livido.
    Grazie per la risposta che mi invierete.

  • Antonio

    Salve, più o meno un mese fa ho preso una botta abbastanza forte all’inguine mentre mi allenavo ( non ho capito bene da cosa o chi) ed è spuntato un livido grande poco meno di un uovo. Esso è passato in una decina di giorni ma è rimasto un ematoma della stessa grandezza che tuttora non è passato e non accenna a ridursi. È da far vedere a un dottore? Cosa pensa che posso fare per guarire alla svelta

  • antonio

    sono caudot sono caduto riportando una “contusione alla mano” senza ematoma (nel tentativo di evitare l’urto)
    Ho prontamente messo ghiaccio e pomate riassorbenti (reparil) ma la mano si e’ gonfiata e mi fa ancora male dopo 8 gg.
    Per la verità e’ meno fonfia di prima. Con aulin il dolore passa. Mi fa male soprattutto alla sera dopo l’uso diurno.
    Lei pensa che passera’ a breve? Cordialità

Termini di ricerca:

  • un ematoma può uscire dopo 15 giorni
  • proteggere dito dopo averlo sbattuto
  • contusione dito medio mano
  • botta inguine
  • per sgonfiare dito mano dopo aver sbattuto
  • in quanto tempo guarisce una contusione al pollice della mano?
  • Malissimo alla caviglia devo giocare perforza
  • contusione palmo della mano
  • botta sul dorso della mano
  • botta piede gonfio

Non perderti questi consigli