Le regole per dimagrire

Puoi farcela. Spesso le diete che seguiamo vanno contro le nostre abitudini.. questo ci porta a demoralizzarci. Il primo pensiero davanti ai chili di troppo e ad una dieta è: “Non c’è la farò mai!”. Quando segui una dieta l’importante è affrontarla con grinta e volontà: scegli gli alimenti che ti saziano, ma non ingrassano, ad esempio mangia un piatto di pasta condito con un sugo semplice, al posto della fettina ai ferri con un insalatina…sazia di più e dimagrisci ugualmente.

Non dire mai: “ Da domani a dieta”. Se la bilancia inizia ad indicarti 2-3 kg in più, non aspettare. Perdere 2-3 kg è semplice e puoi farlo in una o due settimane al massimo.

I grassi. “Eliminare totalmente i grassi, accelera il dimagrimento”: niente di più sbagliato! Non puoi eliminarli completamente della tua alimentazione: bisogna scegliere la quantità e la qualità giusta. I grassi che sono contenuti nel pesce azzurro (salmone, tonno…) o l’olio extra-vergine d’oliva sono ricchi di acidi grassi Omega 3 che controllano il colesterolo e aiutano a mantenere il cuore sano.

Dimagrisci mangiando. Spesso si pensa che saltando un pasto o assumere porzioni ridotte aiuta a dimagrisce più in fretta: non è così! Questo comportamento aiuta solo ad arrivare al pasto successivo con una “fame da lupo”; inoltre le porzioni troppo ridotte, fanno si che arriva un punto in cui il corpo si abitua e comincia a risparmiare tutta l’energia che riceve. Pertanto, bisogna assumere quantità moderata, senza eccedere in nessun senso.

Mangia spesso. L’ideale è fare cinque pasti al giorno: fare uno spuntino a metà mattina e uno a metà pomeriggio aiuta a non arrivare ai pasti principali con una fame incontrollabile. La frutta è perfetta tra un pasto e l’altro.

Fai esercizio fisico. Il movimento fisico è importantissimo: non deve però diventare un ossessione, un peso. Scegli il tuo sport preferito, fai una passeggiata nel parco ( se ami il contatto con la natura); deve essere un momento piacevole, di relax. Inoltre, cercarsi delle occupazioni, aiuta a distrarsi: alcuni studi hanno dimostrato che la fame cresce con lo stress, l’ansia e la noia.

Non essere troppo rigida con te stessa. Se hai voglia di un gelato, una caramella, un dolce, conceditelo! Per compensare, basterà fare il pasto successivo più leggero.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 12 Media: 5]