Le cause delle infezioni uro-genitali

Disturbi uro-genitali, come cistiti, uretriti, vaginiti, candida e tutte le infezioni relative all’apparato urinario o riproduttivo, possono interessare donne e uomini di ogni le età.

Spesso i disturbi vengono curati con farmaci a base di cortisone e antibiotici che però, a volte, non sono necessari in quanto il farmaco mette a tacere il sintomo ma non risolve la causa del problema, che spesso ha origini legate alla sfera emotiva.

Tra le cause che aumentano il rischio di contrarre i disturbi genitali e urinari troviamo:

  • cambiamenti di vita radicali e repentini come una dieta improvvisa, un diverso ritmo sonno-veglia, il fuso orario… ;
  • terapie antibiotiche in quanto abbassano le difese immunitarie. Per ovviare al problema è consigliabile assumere in concomitanza con la cura e per due settimane dopo un supporto di fermenti lattici e consumare quotidianamente uno yogurt bianco, ricco di fermenti attivi;
  • stress e debolezza fisica;
  • consumo eccessivo di zuccheri e alimenti lievitati;
  • scorretta igiene intima: è bene utilizzare saponi a pH acido.

Infine, va precisato che queste infezioni vanno curare con scrupolosità. Se si è in coppia, la terapia deve interessare anche il partner: infatti, anche se l’uomo non ha sintomi, può continuare a trasmettere l’infezione come portare sano, in quanto la donna, durante i rapporti sessuali, espone le mucose ed è più vulnerabile.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 9 Media: 4]