Con le spezie accumuli meno grassi

Spezie1

Secondo una recente ricerca condotta su un campione di 1600 donne giapponesi che mangiavano ogni giorno almeno un piatto piccante, il consumo quotidiano di spezie (come pepe, peperoncino rosso, anice, cannella, senape, zenzero, ecc) aiuta l’organismo ad accumulare meno adipe. Secondo gli esperti, infatti l’ingestione di queste spezie aumenterebbe la termogenesi, ovvero la capacità del corpo di produrre calorie: produrre calorie costa energia, e questo processo porta il metabolismo a utilizzare le riserve di grasso, aumentando la sua velocità .

E’ stato dimostrato che le sostanze che stimolano la termogenesi sono i capsaicinodi, contenuti, oltre che nel peperoncino rosso, anche nello zenzero e in altre spezie. Il loro consumo eccessivo deve essere però evitato se si soffre di ulcera o di gastrite. Usando ogni giorno le spezie si ha un vantaggio in più: il palato si abitua a sapori “stuzzicanti” e poco alla volta si arriva ad eliminare il sale bianco.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 3 Media: 5]