Con la riflessologia plantare previeni e attenua le rughe

La riflessologia plantare, è una tecnica che proviene dalla Cina e dall’India e risale a ben 5000 anni fa. Pensiamo che l’estate è la stagione dei sandali, delle camminate a piedi nudi sulla sabbia, questo migliora l’ossigenazione dei tessuti e attiva una stimolazione che poi arriva a tutto il corpo, rendendoci più radiose e con una pelle più rilassata. Importante è non indossare calzature con gomma sintetica o materiali plastici, perchè frenano la traspirazione, favorendo così l’accumulo di liquidi e tossine in tutto il corpo.

La riflessologia plantare ha un effetto antiage, basta schiacciare alcune terminazioni nervose poste sotto la pianta del piede e il soggetto comincerà ad espellere tossine, respirare e digerire meglio e la pelle si distenderà donando un aspetto più tonico. Inoltre si regolarizza lo scorrimento di linfa e sangue, migliorando il metabolismo e il drenaggio. Quindi soprattutto in estate che il caldo fa perdere energia e fa apparire la pelle stanca, via alla riflessologia, ne bastano 10 minuti al giorno e puoi farlo anche da te. Combatterai rughe e macchie, segni dell’invecchiamento accellerando il ricambio cutaneo. Nel prossimo articolo vedremo come applicare la riflessologia anche da soli.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 21 Media: 3.9]