La dieta della frutta secca: vantaggi, quantità giornaliera ed esempio di menu settimanale

La dieta della frutta secca considera la delizia troppo calorica come un alleato prezioso nel dimagrimento.

frutta secca dieta

Solitamente la frutta secca non viene introdotta nel regime alimentare dietetico per via del suo apporto calorico. In realtà può diventare un’alleata speciale nel dimagrimento, in quanto si tratta di un regalo molto importante dal punto di vista nutrizionale che la natura ci fa.

Lo sa bene la dieta della frutta secca, uno schema alimentare che richiede di consumare noci, nocciole, mandorle, anacardi &Co., poiché mette in primo piano il loro valore nutrizionale, il loro alto contenuto di acidi grassi e di omega 3, nonché il loro elevato contenuto di vitamine e di sali minerali preziosi per l’organismo.

Si tratta di un regime alimentare votato ad un dimagrimento sano e bilanciato, che grazie all’introduzione di questa tipologia di frutta mira anche a regalare un ottimo tono della pelle, a far risplendere i capelli e a fortificare le unghie. Si tratta, quindi, di una ‘beauty diet’, di un regime dietetico che affronta a 360° il tema del dimagrimento e si propone di affrontarlo in modo serio e coerente.

Ricordiamo che è meglio inserire la frutta secca nella dieta se si va il palestra in modo da smaltire l’apporto energetico e dimagrire.

Minerali preziosi come il fosforo, il potassio, il magnesio e il calcio, ma anche importanti vitamine come le A, E, B1, B2 e PP, sono contenuti nelle mandorle, la frutta secca che più di tutte fa parte della dieta di cui stiamo parlando. Ad esse viene chiesto di associare altra tipologie di frutta come le noci brasiliane, le noci e anche le nocciole, tutta frutta che può combattere e prevenire l’insorgenza di patologie molto gravi, legate al sistema cardiovascolare, ma anche l’insorgenza delle sindromi tumorali. La frutta secca in questa dieta è in quantità precise, per non aumentare l’apporto calorico e ricercare elementi nutrizionali importanti per il benessere dell’organismo.

Ogni giorno è richiesto di fare uno spuntino mattutino con un frutto e al pomeriggio di mangiare una fetta biscottata integrale o uno yogurt magro. La frutta viene anche inserita nella prima colazione, che può essere effettuata con latte magro e muesli di qualità, mentre il pranzo può annoverare carne bianca o pesce leggero associato ad una porzione di verdura cotta o cruda e al consumo di cinque mandorle. Alla sera la regola è più o meno la stessa, in quanto le proteine leggere si combinano con verdura di stagione, frittate di verdura e minestre leggere. La regola base è quindi quella di mangiare del muesli salutare al mattino, alternato al consumo di una manciata di frutta secca a piacimento e, a pranzo, mangiare cinque mandorle, una frutta secca buona e ricca di virtù che aiuta a perdere peso mantenendo un elevato regime di bellezza e di salute.

Dieta della frutta secca: prima settimana

La frutta secca che si consuma in questa dieta dimagrante è sempre naturale e non tostata, dal momento che tostata o con sale apporta una maggiore quantità di calorie, non permettendo il calo di peso.

I menù sono per due settimane, perciò se si vuole seguire la dieta per un mese, vanno ripetuti.

Non ci resta che scoprire quanta frutta secca usare per lo spuntino, come bilanciare la dieta con verdura e frutta secca e cosa mangiare durante la settimana.

  • Spuntino di metà mattina per tutti i giorni: un frutto.
  • Merenda per tutti i giorni: un tè con una fetta biscottata integrale o uno yogurt scremato.

Lunedì
Colazione: 1 kiwi, un bicchiere di latte scremato con 30 gr di muesli.

Pranzo: insalata di carote con pezzi di ananas, 1 petto di pollo alla griglia, 5 mandorle.

Cena: consommè di verdure, una crepe.

Martedì
Colazione: un succo di frutta, caffè o tè, 2 fette di prosciutto cotto e una fetta biscottata integrale.

Pranzo: insalata di tacchino e kiwi, 5 mandorle.

Cena: minestra leggera di riso, merluzzo lesso.

Mercoledì
Colazione: 1 kiwi, un bicchiere di latte scremato con 30 gr di muesli.

Pranzo: spinaci con pinoli, carne di vitella lessa, 5 mandorle.

Cena: frittata di verdure, insalata di verdure.

Giovedì
Colazione: un succo di frutta, caffè o tè, 2 fette di prosciutto cotto e una fetta biscottata integrale.

Pranzo: coscio di pollo al vino, piselli con prosciutto, 5 mandorle.

Cena: broccolo lesso e condito con un cucchiaio di olio d’oliva e limone.

Venerdì
Colazione: 2 mandarini, un bicchiere di latte scremato con 30 gr di muesli.

Pranzo: insalata di verdure, sgombro, 5 mandorle.

Cena: petto di tacchino alla griglia, melone.

Sabato
Colazione: un succo di frutta, caffè o tè, 2 fette di prosciutto cotto e una fetta biscottata integrale.

Pranzo: due uova sode con porri, 5 mandorle.

Cena: merluzzo al forno, insalata di verdure.

Domenica
Colazione: 2 mandarini, un bicchiere di latte scremato con 30 gr di muesli.

Pranzo: sogliola alla griglia, fagioli verdi con 5 mandorle tagliate.

Cena: consommè di verdure, un filetto di pollo alla griglia.

Dieta della frutta secca: seconda settimana

Proseguiamo con il nostro esempio di dieta con frutta secca a riprova del fatto che è possibile consumarla quando si vuole dimagrire.

Questo non vuol dire mangiare solo frutta secca, ma inserirla nei menu di una dieta dimagrante. Scopriamo la seconda parte della dieta della frutta secca con il suo menu settimanale:

Lunedì
Colazione: succo di frutta, caffè o tè, una fetta biscottata integrale con marmellata light.

Pranzo: tacchino in guazzetto, insalata di lattuga e pomodoro.

Cena: frittata di verdure, 5 mandorle.

Martedì
Colazione: 1 kiwi, 1 bicchiere di latte scremato con 30 gr di muesli.

Pranzo: zuppa di frutti di mare, una sogliola alla griglia.

Cena: 2 fette di ananas naturale, 2 fette di prosciutto crudo senza grasso, 5 mandorle.

Mercoledì
Colazione: succo di frutta, caffè o tè, una fetta di pane integrale.

Pranzo: pollo lesso senza pelle, bietole lesse.

Cena: asparagi bianchi, insalata, una barretta di muesli.

Giovedì
Colazione: 2 mandarini, 1 bicchiere di latte scremato con 30 gr di muesli.

Pranzo: 200 gr di salmone nel suo sugo al forno, piselli, 5 mandorle.

Cena: prosciutto crudo senza grasso, una macedonia di frutta.

Venerdì
Colazione: succo di frutta, caffè o tè, 1 uovo sodo, una fetta di pane.

Pranzo: 200 gr di salmone cotto al forno, piselli con prosciutto, 5 mandorle.

Cena: prosciutto crudo senza grasso, una mela.

Sabato
Colazione: 1 kiwi, 1 bicchiere di latte scremato con 30 gr di muesli.

Pranzo: insalata di carciofi con prosciutto, una sogliola al forno, 5 mandorle.

Cena: frittata di verdure.

Domenica
Colazione: succo di frutta, caffè o tè, una fetta biscottata integrale con marmellata light.

Pranzo: zuppa di frutti di mare, insalata, 5 mandorle.

Cena: consommè, petto di tacchino alla griglia.

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 18 Media: 5]

ValeriaM

Informazioni sull'autore
Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.
Tutti i post di ValeriaM