Dieta riequilibrante

Gonfiore e senso di pesantezza, spesso dipendono dalla cattiva funzionalità intestinale.

La stitichezza è un problema che interessa un gran numero di persone e che colpisce chi fa una vita sedentaria: la regolarità intestinale si può ritrovare cambiando stile alimentare, imparando a consumare cereali integrali, frutta e verdura in abbondanti quantità.

La dieta che ti proponiamo, seguita per un mese, aiuta a sentirsi più leggeri e in forma. Fondamentale è l’apporto quotidiano di fibre (presenti in cereali integrali, frutta, verdura e legumi) che aiutano a depurare l’organismo in modo naturale.

L’unico inconveniente è che in chi non è abituato al loro consumo, provocano gonfiore e dolore addominale. Questo problema di può evitare introducendo gradualmente gli alimenti ricchi di fibra in modo da permettere all’organismo di adattarsi. Va, inoltre, precisato che le fibre da sole non bastano per risolvere i problemi di stitichezza, anzi possono peggiorarli se non si bevono 8-10 bicchieri di acqua al giorno.

Nello schema proposto, per chi non è abituato al consumo di fibra, consigliamo di sostituire nella prima settimana di dieta le fette biscottate normali ai fiocchi d’avena o al muesli in modo che l’apporto di fibra aumenti gradualmente.

Ricorda, inoltre, che:

  • le porzioni di verdura devono essere abbondanti. Non è necessario pesarle;
  • per condire usa 3 cucchiai di olio extra-vergine d’oliva al giorno e un cucchiaino di sale.

TUTTI I GIORNI:

Colazione: 150 g di latte magro o 125 g di yogurt; caffè non zuccherato; 20 g di fiocchi d’avena o muesli; 100 g di frutta fresca.
Spuntino: 125 g di yogurt magro.

LUNEDI’

Pranzo: 80 g di rigatoni integrali con melanzane e sugo; verdure alla griglia; 30 g di pane integrale; 200 g di prugne.
Cena: zuppa di orzo e ceci (preparata con 40 g di orzo, 50 g di ceci, aglio, alloro e olio); zucchine lesse; 30 g di pane integrale; 200 g di mela.

MARTEDI’

Pranzo: 80 g di lenticchia; 50 g di prosciutto crudo sgrassato; insalata di lattuga; 30 g di pane integrale; 200 g di pera.
Cena: 40 g di pasta integrale con minestrone (preparato senza patate e senza legumi); 130 g di orata al forno; spinaci al vapore; 30 g di pane integrale; 150 g di uva.

MERCOLEDI’

Pranzo: 80 g di riso al sugo di pomodoro; 130 g di sogliola alla griglia; insalata di pomodori e rucola; 30 g di pane integrale; 200 g di mela.
Cena: minestra di zucchine (preparata con 40 g di pasta integrale, cipolla, zucchina, prezzemolo, olio); 100 g di arrosto di tacchino; cicoria lessa; 30 g di pane integrale; 200 g di prugne.

GIOVEDI’

Pranzo: 80 g di paghetti integrali con 50 g di cozze; melanzane grigliate; 30 g di pane integrale; 200 g di pera.
Cena: 40 g di riso con minestrone di verdure (preparato senza patate e legumi); 100 g di vitello alla griglia; broccoli lessi; 30 g di pane integrale; 150 g di mela.

VENERDI’

Pranzo: 80 g di orzo bollito; cipolle al forno; 30 g di pane integrale; 200 g di kiwi.
Cena: 40 g di farro con 50 g di fagioli lessi; barbabietole lesse; 30 g di pane integrale; 200 g di macedonia di frutta fresca.

SABATO

Pranzo: 80 g di riso allo zafferano; 130 g di orata al cartoccio; fagiolini lessi; 30 g di pane integrale; 200 g di kiwi.
Cena: minestra di farro (40 g) e cavolfiore; 2 uova alla coque; insalata di radicchio; 30 g di pane integrale; 200 g di mela.

DOMENICA

Pranzo: 80 g di orecchiette con broccoli; spezzatino con funghi (preparato con 100 g di cane, 200 g di funghi, aglio, prezzemolo e olio); 30 g di pane integrale; 200 g di ananas.
Cena: minestra di riso (40 g) e zucca (200 g); 130 g di merluzzo alla pizzaiola; carote lesse condite con succo di limone; 30 g di pane integrale; 200 g di pera.

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 8 Media: 5]