Dieta e stitichezza: i frutti che ti aiutano

La maggior parte di coloro che seguono una dieta dimagrante hanno problemi di stitichezza. Per trovare sollievo, non necessariamente bisogna ricorrere a lassativi chimici, che spesso stravolgono l’equilibrio intestinale.

Efficaci contro la stipsi sono alcuni frutti, che consumati nel modo corretto, alleviano il disturbo e danno sollievo all’intero organismo.

Nello specifico si tratta di:

  1. pere: sono particolarmente utili nel caso in cui alla stitichezza si accompagna una fame eccessiva. La sua buccia, infatti, è ricca di pectina, una fibra solubile che, oltre ad aiutare l’evacuazione senza irritare, è altamente saziante. Ne bastano 2 al giorno.
  2. ciliegie: contengono molta acqua, apportano poche calorie e sono ricche di fibre. Consigliate per combattere l’intestino pigro nelle diete dimagranti, soprattutto a chi soffre di ritenzione idrica e cellulite; bastano 20-30 frutti al giorno.
  3. prugne: fresche o secche, le prugne sono un ottimo rimedio naturale in caso di stitichezza associata a fame nervosa e stress. In particolare, quelle secche (ne bastano 4) sono un concentrato di fibre e risultano più digeribili se immerse nell’acqua per una notte intera.
  4. kiwi: utili solo nel caso di stitichezza semplice, legata a scorrette abitudini, come quella di rimandare l’appuntamento con il bagno. Per ottenere benefici bisogna consumarne 2 al giorno.
  5. albicocche: 6-10 frutti risvegliano l’attività intestinale, anche in caso si stitichezza cronica, senza danneggiare la linea. Utili anche quelle secche.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 6 Media: 5]