Sconfiggere la cellulite con la fitoterapia

Dieta

UN AIUTO DOLCE DALLA FITOTERAPIA

Ecco come preparare le tisane anticellulite indicate nella dieta. Per dimagrire ti consiglio anche le tisane allo zenzero! Si consiglia di alternarle durante le 4 settimane. Gli ingredienti si
acquistano in erboristeria. Chi, per praticità, preferisce le bustine già  pronte, può trovare i rimedi verdi più comuni anche al supermercato.

ACHILLEA MILLEFOGLIE
Favorisce l’eliminazione del ristagno di liquidi. La tisana si prepara mettendo in infusione per 5 minuti mezzo cucchiaino di fiori secchi in una tazza d’acqua bollente e si filtra.

Potrebbe interessarti anche: i migliori alimenti contro la ritenzione idrica

BIANCOSPINO

Riattiva la circolazione dei liquidi. Si prepara mettendo in infusione per 10 minuti mezzo cucchiaino di fiori secchi in una tazza d’acqua bollente e si filtra.

IPPOCASTANO
Favorisce la tonicità  dei vasi sanguigni. L’ideale è consumarlo sotto forma di decotto; si prepara facendo bollire per 10 minuti in un litro d’acqua 3 cucchiai di infiorescenze secche e si filtra.

TARASSACO
Ha proprietà  depurative. Si prepara mettendo in infusione per 10-15 minuti mezzo cucchiaino di foglie secche in una tazza d’acqua bollente e si filtra.

TIGLIO

Ha buone proprietà  diuretiche e disintossicanti. Si prepara ponendo in infusione per 7 minuti un cucchiaino di fiori
in una tazza di acqua bollente e si filtra.

BETULLA
Possiede proprietà  depurative. Si prepara mettendo in infusione per 5 minuti un pizzico di foglie secche in una tazza di acqua bollente e si filtra.

CILIEGIO
Ha proprietà  diuretiche. Si prepara facendo bollire per 10 minuti due manciate di gambi di ciliegio in un litro d’acqua e si filtra.

MANTENIMENTO

Lo schema che segue apporta 1.800 calorie al giorno e permette di stabilizzare i risultati raggiunti. Può essere seguito anche per alcuna mesi (2-3 al massimo). Per condire e cucinare si possono usare 3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva al giorno.

LUNEDI

  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml); 4 biscotti secchi; una mela (150 g)
  • Spuntino: spremuta di un pompelmo (150 ml)
  • Pranzo: 80 g di risotto con un cucchiaio di formaggio grattugiato; 50g di prosciutto crudo; una mela al forno (150 g); tisana d’ippocastano
  • Merenda: 200 g di mirtilli
  • Cena: frittata preparata con 2 uova, un cucchiaio di formaggio grattugiato e spinaci; un panino di soia (50g); 200 g di ananas.

MARTEDI

  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml) e 2 cucchiai di fiocchi d’avena; 200 g di frutti di bosco
  • Spuntino: 150 g di mirtilli
  • Pranzo: 80g di penne con sugo di pomodoro fresco; fagiolini lessati; tisana di biancospino
  • Merenda: spremuta di un pompelmo (150 ml)
  • Cena: 200 g di branzino al forno; 100 g di patate lesse con prezzemolo; una mela al forno (150 g).

MERCOLEDI

  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml); 4 biscotti secchi; 200 g di prugne
  • Spuntino: un vasetto di yogurt intero alla frutta (125 9)
  • Pranzo: 80g di riso con radicchio; insalata verde con germogli di soia; tisana d’ippocastano
  • Merenda: succo d’ananas senza zuccheri aggiunti (150 ml)
  • Cena: 200 g di vitello ai ferri, 80 g di lenticchie lessate; un panino di soia (50 g); 150 g di pere.

GIOVEDI

  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml) con 2 cucchiai di cereali; 200 g di mirtilli
  • Spuntino: una mela (1509)
  • Pranzo: 80 g di spaghetti aglio e olio; insalata mista; tisana di tarassaco Merenda: spremuta di un pompelmo (150 ml)
  • Cena: 70 g di bresaola; insalata verde con peperoni; un panino di soia (50 g); 150 g di prugne.

VENERDI

  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml); 4 fette biscottate; 200 g di mirtilli
  • Spuntino: succo di mirtillo senza zuccheri aggiunti (150 ml)
  • Pranzo: 80 g di risotto con i funghi; verdure al vapore; tisana di achillea millefoglie
  • Merenda: 200 g di ananas
  • Cena: 100 g di purea di patate preparata con 10 g di burro e latte scremato; 200 g di orata ai ferri; peperoni gri liati; muna mela al forno (150 g).

SABATO

  • Colazione: caffè d’orzo; un vasetto di yogurt magro (125 g); 4 biscotti secchi; una mela (150 g)
  • Spuntino: spremuta di un pompelmo (150 ml)
  • Pranzo: 80 g di rigatoni con pomodoro e 10 g di formaggio; insalata mista; 200 g di ananas; tisana di ciliegio
  • Merenda: succo di mirtillo senza zuccheri aggiunti (150 ml)
  • Cena: una pizza margherita; insalata mista; 150 g di frutti di bosco.

DOMENICA

  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml) e 2 cucchiai di cereali; 200 g di ananas
  • Spuntino: frullato preparato con una mela (150 g) e acqua
  • Pranzo: 80 g di pasta corta, condita con sugo di pomodoro e gratinata al forno con un cucchiaio di formaggio; insalata mista; tisana di betulla
  • Merenda: un vasetto di yogurt magro (125 9)
  • Cena: 80 grammi di formaggi magri (crescenza, ricotta); spinaci lessati; un panino di soia (50 g); 150 g di prugne.

L’IMPORTANZA DELL’ ATTIVITA’ FISICA

Un vero programma anticellulite, per rivelarsi risolutivo, non può escludere l’attività fisica, grande alleata della tonicità muscolare. E’ vivamente consigliato, dunque, se davvero si vogliono ottenere risultati soddisfacenti, effettuare almeno 3 volte alla settimana un’attività fisica mirata.

Tra le migliori, per contrastare la cellulite, consigliamo attività  aerobiche non traumatiche per gli arti inferiori, da eseguire con ritmo costante e prolungato nel tempo per almeno mezz’ora: camminata a passo sostenuto, jogging, bicicletta, pattinaggio in linea.
Anche alcuni esercizi di yoga sono efficaci contro la cellulite.

Da raccomandare anche l’attività  fisica in acqua: il nuoto ma anche l’acquagym uniscono all’efficacia del movimento il benefico e il costante massaggio dell’elemento liquido.

Potrebbe interessarti: Prova la dieta anti-cellulite prima dell’estate

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 5 Media: 4]