Con i cibi locali riduci il sovrappeso

La dieta mediterranea è da sempre uno dei punti di forza della salute “all’italina”. Tuttavia, secondo l’Istituto Superiore di Sanità, in Italia, il sovrappeso sta diventando un fenomeno sempre più diffuso, anche tra i più piccoli.

Per affrontare e contenere il problema bisogna intraprendere nuove strade: una di questa è il ritorno agli alimenti regionali e locali, possibilmente coltivati in regime di agricoltura biologica. Inserire nella dieta i cibi locali, infatti, è il primo passo per stare il linea e in salute.

Portando in tavola prodotti genuini, noterai immediatamente che l’intestino inizia  a lavorare meglio e che, dopo i pasti, la pancia è meno gonfia e la digestione più rapida; inoltre, i cibi locali sono privi di tossine e di additivi (scorie chimiche), che con il tempo rallentano il metabolismo e appesantiscono il fegato.

L’ideale sarebbe pertanto, frequentare i mercati rionali e i negozi di prodotti regionali: la frutta e le verdure di stagione andrebbero acquistate 2-3 volte a settimana (evitando le scorte); cereali, pane, riso e pasta (meglio se integrali) andrebbere acquistati direttamente dai produttori; lo stesso vale per i latticini e l’olio d’oliva.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 5 Media: 5]