Gli zuccheri frenano il metabolismo

Una delle principali cause dell’aumento del peso corporeo è la brusca variazione dei livelli di zucchero nel sangue, che stimola la fame e il desiderio di cibo come dolci, pane e farinacei in generale.

Zucchero- foto pixabay.com

Se il grasso tende ad accumularsi su pancia e tronco (torace e dorso), se provi una sensazione di fame intensa a breve distanza dall’ultimo pasto, se soffri spesso di “fame nervosa”, il rallentamento metabolico alla base del sovrappeso è dovuto ad un eccessivo carico di zuccheri.

Per mantenere regolari i livelli glicemici, ridurre l’accumulo di grassi, dimagrire nelle zone critiche (addome e tronco) bisogna seguire una dieta corretta, distribuendo in modo adeguato all’assunzione dei carboidrati.

Ti consigliamo di:

  • consumare i carboidrati prevalentemente a colazione e pranzo, evitandoli a cena;
  • per ridurre il tasso di assorbimento degli zuccheri contenuti negli alimenti, introduci la giusta dose di fibre contenute nei cereali integrali, nelle verdure a foglia verde e nella crusca;
  • evita di consumare frutta sciroppata o succhi di frutta zuccherati che stimolano l’insulina;
  • sostituisci la carne con i legumi, ricchi di proteine e sali minerali;
  • come spuntino, evita i dolciumi. Ottime 3 mandorle o 3 nocciole che lubrificano il metabolismo senza provocare picchi di insulina.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 8 Media: 5]