Dimagrire mangiando fuori casa

Per chi lavora tutto il giorno o trascorre l’intera giornata lontano da casa, seguire una dieta in modo scrupoloso diventa difficile.

E’ soprattutto il pranzo che, per chi desidera dimagrire, diventa uno scoglio insormontabile, perchè difficilmente si riescono a trovare i piatti assegnati dal regime alimentare scelto all’interno di un bar, una mensa o un self-service.

In realtà, bar, mense e ristoranti offrono menu vari, perfettamente compatibili con le esigenze di chi vuole perdere peso: il segreto è imparare a scegliere piatti nutrienti e leggeri!

Esistono una serie di “piatti sicuri” che permettono di gustare un pasto in modo sano senza appesantire la linea. Evita di ordinare stuzzichini, fritti, piatti con salse o eccessivamente conditi; al bar, alla mensa o al ristorante, ti consigliamo di scegliere tra:

  • pasta o riso al pomodoro, con le verdure oppure con olio e parmigiano;
  • carne bianca grigliata;
  • formaggi magri;
  • verdura cruda o cotta (lessa, al vapore, alla griglia);
  • panini o piadine con affettati magri, formaggi magri o verdure grigliate con un contorno di insalata;
  • pizza margherita o con le verdure (mediamente 600 kcal). Evita di mangiare il bordo (risparmierai 100 kcal) e chiedi di cono condire la superficie con olio ma con una presa di origano o rucola.

Il neo, infatti, sta nei condimenti, che possono arrivare anche a superare le 200 kcal: chiedi di portarti sempre l’olio a parte.

Se non riesci a rinunciare al dolce, ogni tanto, orientati su gelati artigianali (mai pre-confezionati) o sui sorbetti; evita i dolci ricchi di crema, panna o liquore.

Come frutta ottima è l’ananas (55 kcal) o una coppetta di macedonia (145 kcal): l’ideale però sarebbe non consumarla alla fine di pasti ricchi di grassi e/o carboidrati per evitare difficoltà digestive e gonfiori addominali.

Le 3 regole fondamentali per dimagrire sono:

  1. fare una buona colazione: appena svegli il metabolismo ha un’impennata  e le calorie introdotte vengono bruciate velocemente. Scegli yogurt, frutta, pane integrale o fette biscottate e miele;
  2. bere molta acqua: bevi almeno 8 bicchieri al giorno di acqua, soprattutto se lavori in fabbriche, ospedali o uffici. Evita le bevande gassate, zuccherate e alcoliche;
  3. fare 2 spuntini al giorno (metà mattina e metà pomeriggio): scegli cibi leggeri come frutta, cracker, caffè, tè, orzo, yogurt. Evita di “mangiucchiare” continuamente durante l’orario di lavoro.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 9 Media: 5]