Mente leggera, corpo leggero

Pesare tutti gli alimenti, contare le calorie, ostinarsi a voler dimagrire, sono i principali nemici della linea: si tratta di atteggiamenti mentali che frenano le energie dimagranti e bloccano il metabolismo rendendo vani tutti gli sforzi.

Attività- foto pexels.com

In alcuni soggetti, infatti, si innesca un meccanismo controproducente: la mente è completamente prigioniera della dieta e i pensieri sono sempre a controllare i chili.

Con questo atteggiamento si finisce per vivere in funzione di quello che si mangia, della linea: ci si impone di mangiare solo determinati cibi, sforzandosi di non uscire dai paletti rigidi della dieta.

Questo comportamento rende tristi e, quando si è infelici il metabolismo rallenta, la fame aumenta e il peso inevitabilmente lievita. Cosa fare?

Prova ad immaginare nell’arco della giornata alla persona che ti piacerebbe diventare, ai vestiti che ti piacerebbe indossare; ogni persona ha una sua immagine e se le si dà spazio sarà lei, l’immagine, a portati spontaneamente a mangiare ciò è più adatto.

Vedrai che inizierai a perdere peso solo quando la vita diventerà più leggera.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 7 Media: 4]