Chiarire i dubbi: la frutta ingrassa?

La frutta fa ingrassare? Qual è il momento migliore per consumarla? Cerchiamo di chiarire ogni dubbio.

Frutta- foto pixabay.com

Insostituibile nelle diete, preziosa alleata di chi vuole dimagrire, la frutta è un alimento necessario per la salute di tutto l’organismo.

In linea generale, non si può dire che la frutta faccia dimagrire o ingrassare, ma dipende dal momento della giornata in cui viene consumata e da quello che si mangia durante il giorno.

In base al momento in cui viene consumata (prima, durante o dopo i pasti) ha degli effetti diversi sul corpo:

PRIMA dei pasti

Per chi desidera perdere peso è il momento migliore per mangiare la frutta, in quanto il suo notevole apporto di fibre, fa raggiungere presto il senso di sazietà, evitando un’eccessiva assunzione di altri alimenti al momento del pasto principale.

DURANTE i pasti

È ideale per chi ha l’abitudine di “mangiucchiare” tra una pietanza e l’altra. Il suo apporto calorico, infatti, è inferiore a quello di qualunque altro aperitivo o snack.

DOPO i pasti

La frutta consumata a fine pasto come dessert può appesantire la digestione. Essa introduce nell’organismo una grande quantità di fruttosio e glucosio che producono una liberazione veloce d’insulina che risveglia la sensazione di fame.

Così, chi ha l’abitudine di mangiare la frutta alla fine dei pasti principali, ha la sensazione di fame poco dopo aver mangiato, portando nuovamente a “stuzzicare” qualcosa: da qui, l’idea che la frutta consumata alla fine di un pasto fa ingrassare. Si tratta però di un falso mito, in quanto sono le calorie degli altri alimenti che si mangiano dopo aver terminato il pasto a far ingrassare, e non la frutta.

L’unico inconveniente della frutta dopo pasto è che può creare una sensazione di pesantezza, in quanto la sua rapida digestione unita alla digestione più lunga degli altri alimenti introdotti, fa sì che la frutta rimanga più tempo nello stomaco, creando gonfiore e pesantezza.

È per questo motivo che gli esperti consigliano di mangiare la frutta tra un pasto e l’altro, come spuntino o merenda.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 8 Media: 5]