La danza del ventre: Origini e benefici

 

 

La danza del ventre,detta anche danza orientale o baladi, ha origini antichissime e si fa discendere da rituali di fertilità; Tradizionalmente viene praticata dalle donne, perchè esprime sensualità, femminilità e vitalità.

La danza del ventre non è solo sinomino di sensualità e sinuosità di movimento, ma vanta il pregio di conferire proprietà benefiche sia sul corpo che sulla mente.Anzitutto aumenta la flessibilità e la tonicità del seno, delle spalle, delle braccia, del bacino, ma soprattutto della pancia: gli addominali sono molto coinvolti nel movimento, ma non solo, oltre che sul corpo, la danza del ventre è in grado di trasmettere benefici anche alla mente in quanto la consapevolezza di un corpo tonico, fa acquistare fiducia in noi stessi e nei nostri movimenti, e riscoprire la parte di femminilità nascosta.

La danza del ventre quindi, non è solo spettacolo per gli uomini ma è anche e soprattutto una danza delle donne e per le donne.

 

La danza del ventre (definita anche come “danza della poesia“) è il più sensuale ballo orientale. Grazie al suo movimento caratteristico aiuta a ritrovare la linea divertendosi: ogni movimento, infatti, nasce dal centro del bacino per poi arrivare a coinvolgere tutte le parti del corpo.

Sono numerosi i benefici che dirivano da questo ballo:

  • permette di bruciare circa 300 calorie all’ora;
  • migliora la circolazione sanguigna;
  • allevia i dolori mestruali e quelli della colonna vertebrale;
  • tonifica i muscoli di tutto il corpo;
  • aiuta a tenere sotto controllo lo stress e l’ansia;

Tutta la musica orientale, ed in particolare la musica tipica della danza del ventre, è caratterizzata da ritmi rilassanti e tranquilli ma, allo stesso tempo, gioiosi; ne derivano quindi emozioni positive come vivacità e senso di fiducia nelle proprie abilità, ma anche creatività e passione.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 6 Media: 5]