Introduci i grassi giusti

Il sovrappeso di verifica quando c’è uno squilibrio tra i grassi introdotti e quelli consumati con le attività giornaliere; per eliminare ristagni e cuscinetti, il segreto consiste nell’introdurre i grassi giusti, che devono rappresentare non più del 30% delle calorie della dieta e devono essere costituiti soprattutti da grassi polinsaturi.

Gli Omega 3 sono denominati grassi “essenziali”, in quanto l’organismo non è in grado di produrli e pertanto devono necessariamente essere introdotti con l’alimentazione: sono rappresentati dall’acido alfa-linolenico (presente nell’olio di semi di lino e nelle noci) e dagli acidi EPA e DHA presenti in alcuni tipi di pesce (merluzzo, tonno, salmone, orata e sgombro).

Fondamentale è limitare il consumo di grassi animali (come burro, margarina, insaccati), privilegiando l’olio extra-vergine d’oliva (meglio se crudo) altamente digeribile e gustoso. Inoltre, per agire sui depositi adiposi, occorre ridurre il consumo di zuccheri raffinati, soprattutto se mescolati tra di loro: l’eccesso di zuccheri, infatti, provoca un picco glicemino che viene subito trasformato dall’organismo in grassi.

Concludendo, ti indichiamo alcuni alimenti per la prevenzione della cellulite e dell’accumo di grassi:

  • olio di semi di lino: attiva il metabolismo e purifica il sangue; per un’azione dimagrante, ogni mattina, prima della colazione, prendine un cucchiaino;
  • pesce al cartoccio, alla piastra o la vapore: cuocilo solo con un pizzico di sale e le erbe aromatiche; l’olio aggiungilo a fine cottura;
  • gherigli di noci;
  • carpaccio di salmone: oltre ad essere una vera delizia, fornisce gli Omega 3 necessari per prevenire la cellulite.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 13 Media: 4]