La dieta detox per la primavera

Dieta-detox

La primavera è arrivata e richiede che l’organismo riceva un buon processo detossinante, capace di risvegliare il corpo dal torpore invernale e di prepararlo all’avvento dell’estate. L’alimentazione deve quindi aiutare il corpo ad eliminare le tossine accumulate durante l’inverno, quando i pasti più abbondanti e la riduzione dell’attività fisica possono avere rallentato il metabolismo e portato le persone ad accumulare qualche chiletto in più.

Cos’è la dieta detox

La scelta ideale si rivela quella di portare avanti una dieta detossinante mirata, che sappia velocizzare il metabolismo, ma soprattutto aiutare il drenaggio dei liquidi e la conseguente eliminazione delle tossine. La dieta detox deve quindi contenere molti vegetali, scelti con cura, freschi e di stagione. Si tratta di una richiesta importante, perché solo i vegetali di buona qualità sanno apportare la giusta e corretta richiesta di nutrienti e regalare tanta salute. Frutta e verdura sono gli alimenti base della dieta detossinante, i quali si associano ad una grande richiesta di fibre e alla necessità di bere moltissima acqua naturale per ripulire l’organismo e favorire la diuresi.

A questi alimenti deve essere associata un’integrazione alimentare semplice ma mirata a svolgere una funzione detox attiva. Si tratta di certi cibi, come ad esempio l’ananas o le mele, frutti molto detossinanti che apportano acqua e sali minerali a volontà, ma anche di tisane diuretiche e tè verde, una bevanda ricca di principi attivi utili e abile nel contrastare la formazione dei radicali liberi.

Le proteine possono essere attinte da alimenti magri, le carni bianche come il pollo e il tacchino e il pesce magro, ma anche dai legumi, che chiedono però di essere consumati con moderazione per non gonfiare la pancia e rallentare la digestione. Le proteine non devono mai mancare, così come i carboidrati, che però chiedono di essere scelti in forma integrale, quindi ricavati da pane e preparati da forno sempre freschi e mai industriali, realizzati con farine integrali e con cerali in chicco.

Un no deciso deve essere detto agli alimenti raffinati, dalle farine agli zuccheri, che aumentano l’apporto calorico e che non si propongono benefici. Questi prodotti vanno sostituiti con equivalenti integrali e con alimenti ricchi di fibre, che stimolano la digestione e rendono il fisico infinitamente più leggero. Attenzione, infine, al sale, che si rivela come una delle cause principali della ritenzione idrica. Diventa fondamentale ridurne la presenza e cercare di sostituirlo con triti di erbe fresche e anche con spezie mirate alla depurazione, come la curcuma o il benefico rosmarino.

Per saperne di più visita la nostra pagina sulla Dieta Detox

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 11 Media: 4]

ValeriaM

Informazioni sull'autore
Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.
Tutti i post di ValeriaM