Controlla il peso nelle festività

E’ un classico. Ogni anno con l’arrivo delle festività natalizie cambiano le abitudini alimentari: consumiamo alimenti ricchi di grassi, le porzioni sono più abbondanti, fritture e dolciumi non mancano mai, con il risultato di ritrovarsi a gennaio con 2-3 chili in più.

Questo comportamento, oltre ad incidere sul peso corporeo, rallenta il metabolismo e aumenta il rischio-cellulite: ecco come organizzare i tuoi pasti, senza rinunciare al gusto e alla tradizione.

L’APERITIVO: sostituisci il classico aperitivo alcolico con un succo di frutta non zuccherato o un centrifugato. Risparmierai circa 80 calorie.

L’ANTIPASTO: generalmente gli antipasti vengono preparati con alimenti ricchi di grassi (come maionese, pasta sfoglia, salumi…); per ridurre l’apporto calorico opta per le insalate di mare. Un’idea originale e colorata sono gli spiedini di ortaggi e frutta,  ricchi di antiossidanti preziosi per il metabolismo.

IL PRIMO: condisci la classica lasagna solo con il pomodoro e la carne tritata, senza appesantirla con pancetta, besciamella, formaggio o uova: dimezzerai le calorie!

IL SECONDO: evita le fritture e le salse; cuoci la carne o il pesce al forno o sulla griglia, aggiungendo, al termine della cottura, un filo d’olio extra-vergine d’oliva.

IL CONTORNO: porta in tavola una bella insalatona colorata (lattuga, radicchio, carote, rucola…) che aumenterà il senso di sazietà; sostituisci le classiche patate fritte con quelle al forno, più leggere.

FRUTTA: abolisci la frutta secca, che consumata a fine pasto raddoppia le calorie; scegli quella fresca.

DOLCE: una fetta di panettone non può certo mancare: mangiala con la frutta fresca che aiuta a ridurre la densità energetica dei dolci.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 9 Media: 5]