Home Dieta e Salute Carciofo: depura e disintossica

Carciofo: depura e disintossica

Il carciofo è un ingrediente prezioso in cucina; poco conosciute sono le sue proprietà terapeutiche. Recenti ricerche hanno confermato che quest’ortaggio aiuta a combattere i disordini metabolici, favorisce l’eliminazione delle tossine e migliora il funzionamento di reni, intestino e fegato.

In particolare, il fegato è una ghiandola a cui sono affidate numerose funzioni organiche; la sua attività, però può essere alterata da comportamenti scorretti come una dieta sbilanciata, l’abuso di fumo e alcool o l’eccessiva assunzione di farmaci.

In questi casi, molto spesso si ricorre a prodotti naturali, realizzati con diverse piante officinali, tra cui spicca il carciofo che ha effetti depurativi e disintossicanti.

Tra i suoi principi attivi la più interessante è la cinarina, presente in massima concentrazione durante la formazione del capolino, che è la parte della pianta che viene utilizzata in cucina.

Le foglie del carciofo:

  • fluidificano il flusso biliare fino al 90% in più rispetto ai valori basali, accelerando il deflusso dal fegato all’intestino;
  • svolgono un’azione diuretica, favorendo la funzione depuratrice renale;
  • mantengono bassi i livelli del colesterolo a vantaggio di tutto l’apparato cardiovascolare;
  • hanno un’azione antitossica e protettiva del fegato.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 11 Media: 4]