Sensazione di gonfiore alle gambe

Per assicurare il corretto svolgimento delle attività metaboliche è necessario idratare l’organismo, fornendo una quantità giornaliera di acqua, sali e vitamine: quando il corpo è disidratato, la circolazione rallenta, provocando un affaticamento delle vene, delle arterie e dei capillari; la conseguenza sarà una sensazione di gonfiore e di formicolio (concentrato soprattutto negli arti inferiori).

Questo disturbo nel tempo può compromettere l’elasticità dei vasi sanguigni, provocando la formazione di ritenzione.

Un aiuto agli organi della circolazione ed un’azione rinforzante è svolta dagli antocianosidi contenuti nei mirtilli che aiutano a rinforzare le pareti delle vene: un bicchiere di succo di mirtillo bevuto ogni mattina, (almeno 30 minuti prima della colazione), rappresenta un vero e proprio elisir per la salute delle tue vene.

Per rinfrescare e sgonfiare gli arti inferiori vi consigliamo di fare dei pediluvi arricchiti con olio di pino mugo; ottimi sono infine i bagni di vapore che svolgono un’azione depurativa, liberando la pelle dalle scorie che vanno ad appesantire la circolazione. Per assimilare al meglio il benessere del bagno di vapore vi consigliamo di preparare una vasca di acqua bollente aggiungendo 2 gocce di olio di pino mugo, sedetevi sul bordo della vasca ed esponete il corpo ai vapori. Quando l’acqua si sarà intiepidita, potrete immergervi in tutto relax.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 5 Media: 4]