Gli errori che fanno fallire la dieta

Quante volte capita di iniziare una dieta, ma di non riuscire ad ottenere i risultati prefissati? Decisamente spesso. Può capitare di perdere meno chili del previsto, o di rimettere su peso appena si mangia qualcosina di più calorico. Insomma, il classico effetto yo-yo che in tanti conoscono e che non fa di certo bene alla salute dell’organismo. Senza considerare che il fallimento di una dieta, può comportare un sentimento di rinuncia nelle persone, fino ad arrivare a credere che non esista un vero metodo per raggiungere il tanto agognato peso forma.

Spesso, però, alla base di tutto vi sono dei piccoli comportamenti errati che possono inficiare il percorso dietetico intrapreso. Ad evidenziare gli sbagli più comuni ci ha pensato Kathleen Zelman, esperta nutrizionista del portale WebMD. Vediamoli insieme.

  1. Diete troppo drastiche. Con regimi alimentari che riducono eccessivamente le calorie introdotte quotidianamente (meno di 1000), il metabolismo si rallenta. Questo comporta una maggiore difficoltà a bruciare i grassi e a perdere peso.
  2. Non fare colazione. In questo caso, l’equilibrio giornaliero viene alterato, con un appetito che aumenta drasticamente durante le ore. Il consiglio è quello fare colazione con alimenti ricchi di fibre, in grado di saziare il nostro organismo.
  3. Troppi spuntini. La merenda pomeridiana è spesso il peggior nemico di una dieta, perché capita di scegliere spuntini eccessivamente calorici.
  4. Nessuno spuntino. Consumare uno snake è indispensabile per giungere a fine giornata senza troppa fame, ecco perché bisogna saper dosare gli spuntini da mangiare. Né pochi, né molti.
  5. Cibi con pochi grassi. Questi, non sono sempre alleati di una dieta. Bisogna tenere in considerazione anche la quantità di zuccheri e calorie totali di un alimento ingerito, non solo quella dei grassi. Il rischio è di consumare un prodotto che crediamo dietetico, quando invece non lo è.
  6. Bere poca acqua. Per equilibrare il nostro metabolismo e ridurre la sensazione di gonfiore, bere la giusta quantità di acqua è importante.
  7. Bere bevande caloriche. Ricordate sempre di evitare bibite caloriche, come quelle gassate o gli alcolici.
  8. Consumare troppi latticini. Sapevate che alcuni studi dimostrano che il nostro organismo produce più grassi quando la concentrazione plasmatica di calcio si riduce? Ecco, secondo alcune teorie, perché mangiare troppi latticini (ricchi di calcio) contrasta la perdita di peso. Inoltre, moltissimi formaggi sono molto calorici. Il consiglio è quello di optare per latticini a basso apporto calorico.
  9. Cibi da asporto. Possono essere molto calorici e poco salutari.
  10. Voler raggiungere obiettivi impossibili. In questo caso, la motivazione viene meno e si rinuncia più facilmente perché non si vedono i risultati sperati che, invece, arriveranno con il tempo e la giusta pazienza.
  11. Pesarsi sempre. È un errore comune in chi fa una dieta, ma che può comportare frustrazione. L’esperta, consiglia di pesarsi una volta alla settimana.
  12. Non fare attività fisica. Questo è un errore piuttosto comune. Non è sufficiente seguire un regime alimentare ipocalorico per mantenersi in forma. Fare sport aiuta a perdere peso, a mantenere il corpo tonico e fa bene alla salute di tutto l’organismo.

E voi vi trovate d’accordo con la nutrizionista Kathleen Zelman? Sono questi gli errori che fanno fallire una dieta?

Per approfondimenti

 

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 7 Media: 5]